Motociclismo

A Firenze il 3° appuntamento per gli aggiornamenti dei formatori di educazione stradale FMI

Terzo appuntamento per gli aggiornamenti dei formatori di educazione stradale FMI. Si è svolto a Firenze, per la durata di due giorni ed ha coinvolto persone già inserite nell’Albo ufficiale ed un buon numero di formatori “regionali”, ovvero precedentemente formati dalla Regione Toscana.


 


Nel corso delle due giornate sono stati trattati gli argomenti specificamente inerenti ai dati sull’incidentalità motociclistica e all’impegno della Federazione Motociclistica per contrastarli (dott.ssa Marozza), al corso per il patentino ed ai corsi per l’educazione stradale in genere (prof.ssa Viozzi), all’organizzazione di una prova pratica (prof. Garino), agli aspetti connessi con il codice della strada e la circolazione (ing. Schinaia), all’educazione stradale in relazione al territorio e alle sue trasformazioni (arch. Cobre), al corretto approccio per una lezione sulla sicurezza stradale (prof. Biscaro e dott.ssa Miotto), agli aspetti psicologici da tenere presenti quando ci si relaziona con gli adolescenti (dott. Totaro), ai risultati che si possono ottenere facendo esercitare i ragazzi sui simulatori di guida (prof. Vidotto), ai comportamenti in caso di incidente (dott. Caroli).


 


Una parte del corso è stata dedicata all’illustrazione della nuova organizzazione del Dipartimento, del nuovo Albo dei Formatori e del Regolamento di recente acquisizione.


 


Al corso hanno preso parte 14 formatori toscani già inseriti nell’Albo, 14 formatori regionali, 1 formatore proveniente dall’Abruzzo e 3 provenienti dalle Marche. A tutti loro, e al referente regionale della Toscana Giovanni Fiaschi, auguriamo un buon lavoro.