Fuoristrada

Trofeo delle Regioni Enduro: la Lombardia triplica, sua anche la quinta edizione

Straordinaria doppietta della Lombardia che tra le sedici Regioni in gara nella polare Pievebovigliana (MC) ha dettato legge vincendo ancora il Trofeo ed il Trofeo Under 23. Successo umbro tra i club con il mc.Foligno.


 


Tris lombardo. Dopo il 2005 e il 2006, la Lombardia ieri, domenica 21 ottobre pone la propria firma per la terza volta consecutiva nell’albo d’oro riservato al Trofeo delle Regioni Enduro riportando a Milano, sede del Comitato Regionale sia il Trofeo che il Trofeo Under23. Pronostici di vittoria rispettati visto che sulla carta la Regione Lombardia si presentava come sempre imbattibile schierando su dieci piloti, ben sette titoli italiani (Andrea Belotti 250 2t Assoluti, Andrea Fossati 250 2t Junior, Maurizio Casartelli 500 4t Senior, Giovanni Gritti 250 4t Senior, Angelo Maggi 450 4t Senior, Jonathan Manzi 125 4T Cadetti e Michael Pogna 125 2t Cadetti), due vice-campioni (Remo Fattori Veteran Major, Massimo Mangini 125 2t Junior) ed il pilota della Maglia Azzurra Mirko Gritti. Pronostici rispettati purtroppo anche da un punto di vista meteorologico. La neve preannunciata ad inizio settimana, ha fatto capolino nella giornata di sabato e domenica nella parte più alta del percorso (oltre 1.000 m. d’altitudine) portando con sé un vento gelido e temperature polari. Ma le condizioni nemiche non hanno certo oscurato né l’atmosfera che questa manifestazione regala nè l’ottimo lavoro (solo nel corso del terzo ed ultimo giro è stato tolto il pezzo più alto a causa del freddo) svolto dagli uomini del moto club Amatori Fuoristrada Sibillini guidati dal bravo presidente Maurizio Belli e coadiuvati dal dinamico direttore di gara Pietro Scipioni (nonché ex presidente del club maceratese) ideatori di un percorso apprezzato sia dai campioni che dagli appassionati con tre prove tecniche, divertenti e soprattutto fattibili da tutti e 263 partenti.


 


Sinceramente una volta presentati i convocati lombardi le speranze di poter osteggiare in qualche modo il successo a senso unico erano davvero poche, ma dopo le prime battute di gara la vittoria non sembrava così scontata nel Trofeo, complici le Marche (Cherubini, Simoncini, Pagnoni, Antonella, Capriotti, Torresi) decise a trionfare in casa e costrette a cedere il terzo gradino del podio, nonostante i due zeri di Luca Cherubini nella 250 4t e di Juri Simoncini nella quarto di litro ad un’Umbria veramente competitiva (Mori, Bazzurri, Prataiola, Cantoni, Polidori, Mancini) a causa di qualche intoppo e scivolata di troppo nella fase conclusiva. Piccola consolazione per i perugini rimane la vittoria tra le Squadre con il moto club Foligno, davanti a mc.Gaerne ed il mc.Sebino vincitore nel 2006. Dopo un lento avvio che la vedeva in quinta piazza, la Toscana, come un diesel, prende il ritmo prova dopo prova e quatta quatta si inserisce a podio a 17 secondi dai lombardi grazie alla bella vittoria di classe di Fabio Occhiolini nella 500 4t.


 


Nel Trofeo Under, a fare da trascinatore per la Lombardia (Gritti, Pogna, Mangini, Fossati) è Mirko Gritti che va a segno nella 450 4t. Bene nella 125 2t anche l’azzurrino Michael Pogna secondo dietro al corregionale Manzi schierato però tra i “Big”. Fondamentale anche il contributo di Massimo Mangini 5° sempre nell’ottavo di litro. Guadagnano una meritato secondo posto rispetto allo scorso anno le Marche che salgono sulla piazza d’onore grazie alle belle prestazioni del giovanissimo Mozzoni che a sorpresa vince la classe 50 davanti al campione tricolore Gualtieri e di Ulissi, Bocci e Coluccini. Medaglia di bronzo per meno di quattro secondi sui portacolori di casa infine per l’Emilia Romagna (Pasquali, Traversi Mattia e Luca, Bertolotti).


 


Le vittorie individuali sono andate quindi nella 50 Cadetti a Tommaso Mozzoni (Beta), nella 125 2t a Jonathan Manzi (Husqvarna Mucci), nella 250 2t a Juri Simoncini (Hm-Cavallini Team.) 250 4t e 450 ai fratelli Giovanni (Hm-Enduro Treviza) e Mirko (Beta Boano) Gritti, la 500 4t a Fabio Occhiolini (KTM), la Veteran è andata nuovamente a Remo Fattori (Tm), mentre la Elite è stata vinta da uno velocissimo Alex Zanni in sella alla sua Tm firmata Racing Berloni nonché vincitore assoluto davanti al compagno in blu Cherubini ed al mattatore della scorsa edizione Andrea Belotti (KTM Farioli).


 


Ci tenevo a suggellare l’arrivederci alla sesta edizione con le parole del patron Paolo Pelacci chiamato sabato sera sul palco nel corso della cerimonia di presentazione delle squadre per il saluto di benvenuto: “Cinque anni fa quando mi consultai con i colleghi federali per introdurre questa manifestazione ricevetti più contro che pro, ma oggi considerando i 300 partenti con una buona affluenza di piloti professionisti ed una media di 16 regioni iscritte mi rendo conto di aver fatto la scelta giusta. Siamo arrivati con successo alla quinta edizione e dopo quella inaugurale nella mia Colleferro sto raccogliendo anno dopo anno consensi ed approvazioni ovunque. E’ una gara che mostra una bella e sana rivalità tra le Regioni, ma è una competizione sana, piacevole dai contorni simpatici, stranamente tipici di questa specialità così dura ed impegnativa, per cui è d’obbligo l’arrivederci al 2008”