Fuoristrada

Trial FMI. Intenti comuni con aziende e Moto Club

Quelli appena trascorsi sono stati giorni intensi ed impegnativi per il Trial italiano. Non si sono disputate gare, ma si sono tenuti incontri ed appuntamenti importanti per il prosieguo della stagione.

Giovedì 2 febbraio a Milano, il Settore Tecnico Sportivo della Federazione Motociclistica Italiana ha incontrato i responsabili delle aziende del Trial per confrontarsi e mettere a conoscenza i presenti delle nuove linee guida per la stagione 2017. I relatori FMI erano Raffaele Prisco (Consigliere Federale e Coordinatore della Direzione Tecnica FMI), Fabio Lenzi (Consigliere Federale e Direttore Tecnico Trial FMI), Albino Teobaldi (Coordinatore Comitato Trial FMI) e Sergio Parodi (Membro Comitato Trial FMI)

“E’ stato un incontro proficuo – spiega Raffaele Prisco -, di cui non possiamo che essere soddisfatti. Insieme alle case, abbiamo l’intento di instaurare una nuova collaborazione che nel corso dell’anno si trasformerà in cooperazione fattiva. Durante la riunione si è individuato l’obiettivo comune, ovvero provare a risolvere i problemi del Trial unificando le forze. Atri incontri? Se sarà necessario farne, noi ci saremo”.

Successivamente, sabato pomeriggio si è tenuto il meeting con i Moto Club impegnati nell’attività nazionale. Sono state spiegate loro le nuove esigenze organizzative e, da questo punto di vista, si è fatto il punto sulle problematiche delle manifestazioni titolate. In questa occasione a rappresentare la FMI erano Albino Teobaldi e Marco Speroni, responsabile organizzativo dell’Italiano Trial.

L’Offroad Park di Pietramurata (TN) nel weekend ha ospitato invece un allenamento dei piloti che svolgeranno attività internazionale, sessione utile per effettuare nelle prossime settimane una selezione di chi verrà supportato dalla FMI al Mondiale e all’Europeo. A guidare l’allenamento, Fabio Lenzi e il Tecnico FMI Fabrizio Moretto.