Fuoristrada

MiniEnduro: penultimo round nella bergamasca, a Dossena

La quinta e penultima prova potrebbe scaturire festeggiamenti anticipati. Domenica 20 luglio in località Cave di Paglio a Dossena buone probabilità per Schito nella Esordienti e Macoritto tra i Babysprint.


 


Motori accesi per i piccoli dell’enduro, che scendono in pista a distanza di un mese dall’impeccabile scenografia ligure di Mendatica del 29 giugno. Si torna infatti a parlare di MiniEnduro che approda in Val Brembana, una delle Valli bergamasche in cui puntualmente il fine settimana viene servito “pane ed enduro”. Anche domenica 20 luglio le portate saranno a base di mulattiera, terra smossa, sottobosco, continui saliscendi sarà esclusivamente un “menu bimbi” visto che saranno gli over “Under16” a  gustarsi gli stimati comprensori orobici. Spetterà al comune di Dossena (a 33 km da Bergamo) ospitare la quinta e penultima prova di campionato grazie alla smisurata volontà del moto club Brembana, regia già nota ed apprezzata nel circus dell’enduro nazionale per aver diretto magistralmente l’ultima prova del tricolore major nel 2005 a Serina e l’Hard Race nel 2006 a Cave di Paglio e sarà proprio quest’ultima location a fare da palcoscenico alla kermesse. Per l’occasione Archimede dell’evento sarà il poliedrico Franco Contenti che si avvicenderà nelle “3 P” di Presidente, Pilota e Papà visto che saranno in gara anche i due figli Federico e Stefano e che insieme ai suoi uomini hanno ideato un percorso di 8-10 km piuttosto tecnico prevalentemente in controtendenza che si snoda tra sentieri, terra e sottobosco con un tratto di pineta simile a quelle che caratterizzano la Finlandia, il tutto senza sfiorare alcun metro di asfalto. Due le speciali inserite e precisamente due cross-test, il primo dalle sembianze di un enduro test ricavata per la maggior parte dal sottobosco e la seconda leggermente più spianata adagiata su terra smossa alternata anch’essa a qualche tratto di sottobosco.


 


Come di consueto sabato 19 dalle ore 15.00 alle ore 18.00 sarà possibile effettuare le operazioni di verifica le quali riprenderanno domenica dalle ore 07.00 alle 08.30. A seguire una bella iniziativa pensata dal moto club ed abbracciata dagli speleologi di Bergamo. Tempo permettendo i mini piloti muniti di apposito caschetto verranno accompagnati a gruppi di 20 in una suggestiva visita guidata nelle miniere di Cave di Paglio. Dossena risulta infatti il primo nucleo abitato costituitosi in Val Brembana quando all’età del Bronzo furono scoperte minieri di ferro, calamina e galena e dalle quali il comune e le aree limitrofe trassero beneficio dal loro sfruttamento tanto da rendere il luogo un importante centro nell’epoca etrusca e romana.


Ancora un punto a favore dell’enduro che dimostra considerazione ed interesse per la natura che ci circonda.


 


Come successo alcune settimane fa nella penultima tappa degli Assoluti d’Italia corsa a Bussi sul Tirino dove si sono assegnati due titoli, anche il MiniEnduro potrebbe festeggiare in anticipo i suoi protagonisti. E’ il caso nella Esordienti (’98-’97). con Jacopo Andrea Schito (KTM) alfiere pugliese trapiantato nella compagine bergamasca del moto club Treviglio che potrebbe bissare il tricolore con l’ennesima vittoria di classe lasciando a bocca asciutta il bresciano di RS.77 Andrea Manarin (KTM).


 


Medesime probabilità tra i giovanissimi della Baby Sprint (’00-’99) per il talentuoso del moto club Morena Lorenzo Macoritto (KTM) che guida a punteggio pieno dall’alto dei suoi + 24, con 4 vittorie su 4 prove su Simone Peverata (HM).


 


Dovranno invece “sperare” in un terzo posto degli inseguitori, gli attuali leader della Open (’98-’94) e della 50 Cadetti (’91-’92) Marco Favari (KTM) e Domenico Ricchiari (Fantic), che ricordiamo non assegnano titolo come la Baby Sprint, per poter brindare in anticipo. Tutto da vedere invece nell’Aspiranti, solo 6 infatti i punti che separano i due primatisti Simone Croci (Beta) e Nicolas Pellegrinelli (HM).