Moto Club

MC Brilli Peri. Minicross e MiniEnduro nel weekend

Ottocento bambini in quattro anni. E’ questo il grande numero di giovanissimi che il Moto Club Brilli Peri di Montevarchi (AR) ha avviato all’attività sportiva in un breve arco di tempo attraverso una serie di iniziative promozionali, alcune delle quali concepite proprio nell’ambito dell’associazione valdarnese e diventate poi un modello su scala nazionale.

La serie si allunga in coincidenza con l’inizio della nuova stagione sportiva visto che domenica (26 febbraio) il Brilli Peri ospiterà nello splendido impianto di Miravalle il primo dei Corsi di formazione Teorico Pratica (CTP) previsti per il 2017 dal Comitato Regionale Toscana della Federazione Motociclistica Italiana. Si preannuncia la presenza di oltre 100 ragazzi dai 7 ai 14 anni di età, un esercito allegro e colorato, smanioso di salire in sella a moto da minicross e minienduro e di calcare il magico terreno del Miravalle.

In particolare, i CTP sono aperti ai piloti di minicross e minienduro di età compresa tra gli 8 ed i 14 anni, già in possesso della licenza agonistica; ma l’iniziativa è aperta anche ai ragazzi tra i 7 ed i 14 anni (le cosiddette New Entry) che ancora non hanno staccato il “patentino” da pilota ma già dispongono della moto e dell’abbigliamento tecnico. A completare il parterre dei partecipanti anche un gruppo di più grandicelli, ovvero gli Under 17 che già utilizzano la moto da 125 cc.

Il tutto si svolgerà sotto gli occhi attenti dei tecnici del Comitato Toscano Federmoto, coordinati da Stefano Milani, responsabile del Progetto regionale promozione e formazione ma anche socio del moto club di Montevarchi.

Al di là del suo elevato valore promozionale, l’evento di domenica costituirà anche una sorta di “battesimo” ufficiale per il tracciato di Miravalle, sottoposto ad un profondo re-styling durante la pausa invernale e poi testato nel corso degli ultimi due fine settimana, con sessioni di prove libere. Il tratto centrale della pista è stato praticamente rivoluzionato ed ora si presenta più tecnico e allo stesso tempo spettacolare. L’intervento ha consentito inoltre di razionalizzare gli spazi, creando nuove opportunità di accoglienza per il pubblico. Se dunque i piloti hanno potuto già provare la nuova zona, l’iniziativa con i giovanissimi consentirà di mostrare il tracciato modificato (che non sarà interessato dai corsi) agli accompagnatori ed ai tecnici, in vista dei prossimi appuntamenti sportivi.

“Il Brilli Peri ha un’antica storia di agonismo ai massimi livelli – osserva il Presidente Alessandro Mugnaini, recentemente confermato al vertice dell’associazione insieme alla vice Giulia Lucacci ed alla maggior parte dello staff uscente – ma dedica da anni lo stesso impegno e le stesse risorse all’attività promozionale e di base. Proseguiamo la scuola di fuoristrada, che va avanti con cadenza settimanale, sotto la guida di Fabio Franci e che, da quest’anno, vorremmo irrobustire, mettendo a disposizione dei ragazzi della 125 anche un allenatore; continuiamo ad organizzare i cosiddetti Hobby Sport, corsi di avviamento allo sport a carattere ludico, assolutamente non competitivi, mentre la formula Primi Passi Motocross, inventata dal Brilli Peri e messa a disposizione come progetto-pilota, è stata fatta propria da Federmoto a livello nazionale”.

“Si preannuncia una stagione molto intensa e ricca di appuntamenti” rivela Mugnaini. Ben quattro saranno le manifestazioni di livello nazionale che ospiteremo, nell’ordine l’Italiano Junior (1/2 aprile), l’Italiano MX1/MX2 (13/14 maggio), il tricolore Quad e Sidecarcross ((9/10 settembre) e l’ultimo round dell’Italiano Motocross d’Epoca (7/8 ottobre) con annesse premiazioni del campionato. A questi eventi vanno aggiunti gli appuntamenti con i campionati regionali ma anche le occasioni in cui il Miravalle si aprirà agli altri sport ed alla altre associazioni del territorio, come nel caso del Tiro con l’Arco o del Podismo. Infine seguiremo i nostri oltre 50 piloti, impegnati nei vari campionati, prevalentemente di fuoristrada”.