Fuoristrada

Italiano MX Junior. Si riparte con la seconda finale!

Dopo la lunga pausa estiva, questo fine settimana il Campionato Italiano MX Junior Technomousse Series riparte dalla Toscana con la seconda finale. Ad accogliere tutti i Piloti qualificati sarà il Moto Club Pelli Corse, in grado di garantire una ottima organizzazione, e una gestione impeccabile del Santa Barbara di Ponte a Egola (PI).

In Red Plate nella 125, con 240pt. frutto della doppia vittoria di Montalbano Jonico, c’è il neo Campione del Mondo Gianluca Facchetti (Husqvarna Maddii Academy), che sarà presente a Ponte Egola nonostante la brutta caduta occorsagli in Svezia mentre si trovava alla guida della Manche europea. La seconda posizione nella generale, con 180pt., è nella mani di Emilio Scuteri (KTM), seguito con sole 15 lunghezze di ritardo da Matteo Puccinelli (KTM), stoico in Basilicata in quanto ha corso nonostante la sospetta frattura di un piede procuratasi durante il warm up. La Top5 attuale vede in quarta posizione con 145pt. il Sammarinese Andrea Zanotti (KTM) e in quinta con 120pt. Mattia Guadagnini (TM – FMI Racing Team), entrambi da rivedere in quanto a Montalbano i pur ottimi risultati ottenuti sono stati condizionati da brutte partenze.

Nella 85 Senior il leader è Andrea Adamo (Honda Pardi Royal Pat), anche lui uscito dal Don Paolo con il massimo del bottino disponibile, ossia 240pt.; Andrea è stato vittorioso, e sempre a punteggio pieno, anche nell’europeo in Svezia questo fine settimana, così arriverà a Ponte Egola carico e con la Tabella Rossa: sarà difficile per tutti contrastarlo. Ci proveranno sicuramente Andrea Roncoli (Husqvarna – Team O’Ragno 114/8Biano Junior Racing) attualmente in seconda posizione con 180pt., e Pietro Razzini (Husqvarna – GS Fiamme Oro Milano) in terza con 150pt. (ottimo secondo nella frazione conclusiva in occasione della finale di luglio). In quarta posizione nella generale si trova Alberto Ladini (KTM) con 145pt., mentre la quinta è occupata a pari merito da Morgan Bennati (KTM) e Cosimo Bellocci (Husqvarna), entrambi con 115pt.

Anche nella 85 Junior si registra una Red Plate a punteggio pieno (240pt.), questa appannaggio di Valerio Lata (KTM), seguito nella generale con 180pt. da un velocissimo Matteo Russi (KTM Pardi Royal Pat). A chiudere il podio provvisorio prima di Ponte Egola troviamo Rocco Bertin (KTM) con 165pt. mentre la Top Five provvisoria è occupata con 135pt. da Nicola Salvini (Husqvarna) e dall’ottimo Simone Pavan (Husqvarna) con 120pt..

Per la 65 Cadetti a fare l’en plein è Ferruccio Zanchi (Husqvarna Motorstore Racing Team GS. F.F. O.O.) che è tornato da Montalbano con i relativi 240pt., seguito sia da Simone Mancini (KTM Pardi Royal Pat), autore di una ottima seconda frazione a Montalbano, che da Alfio Samuele Pulvirenti (KTM), entrambi a quota punti 180. In quarta posizione si trova il promettente Brando Rispoli (KTM) con 130pt., mentre a chiudere la Top5 ci sono due piloti, entrambi con 115pt.: si tratta di Alessandro Gaspari (KTM G.S. Fiamme Oro Milano), e di Patrick Busatto (KTM) che a Montalbano è risultato anche ottimo vincitore dell’Holeshot Pro Grip.

Per quanto attiene i Piloti bLU cRU, da Montalbano la speciale Classifica del Challenge Yamaha 125 YZ premia Manuel Ulivi (Yamaha ABC MX Racing Team).