Fuoristrada

Internazionali d’Italia MX – Fiat Scudo Series

17/03/07 – Cardano al Campo (VA) – Iscrizioni, ore 7.30: questa mattina stanchezza e tensione erano ben visibili sui volti dei piloti che si sono presentati per prendere il via all’ultimo round della prima frazione degli Internazionali d’Italia MX – FIAT Scudo Series. Dopo queste quattro tappe forzate, distaccate di appena una settimana una dall’altra, ci sarà una pausa di ben sette mesi per riprendere con le gare il primo weekend di ottobre. Questa prova, la prima nel nord Italia dopo una serie di tre nella zona tosco-umbra, ha richiamato una grande affluenza di piloti, oltre 210, la maggioranza dei quali risvegliatisi ora dal letargo invernale e ritrovatisi su questo rinomato tracciato che nel 2004 ospitò il mondiale. La straordinaria affluenza ha comportato una lieve estensione del programma di gara e ha reso più difficoltoso l’accesso alle gare di domani e i piloti hanno dovuto lottare con maggiore forza per garantirsi il posto al cancelletto di domani, regalando così un giorno di alta spettacolarità al pubblico accolto al meglio dal MC MV Gallarate. Domani si attende un folto numero di presenze attirato dall’alta tecnicità del tracciato, la perfetta visibilità dello stesso dall’area adibita agli spettatori e per il bacino cui si rivolge, in una regione con grande storia in questa disciplina con numerosi piloti al via. Nella MX1 stupenda prova per Stefano Dami (Suzuki – 2 SP) che, nelle prove libere, raccoglie il miglior tempo davanti a tutti gli avversari, David Philippaerts (KTM Red Bull) compreso, mentre poi non concretizza in qualificazione per il dolore alla caviglia a seguito dell’infortunio che l’ha tenuto fermo per una gara. Nelle qualifiche per la domenica, è stato poi Alex Salvini (Yamaha, 3C Racing), davanti a Manuel Priem (TM Racing Berloni) oggi apparso più in forma che mai, mentre il leader di classifica, Philippaerts probabilmente non ha voluto rischiare, attestandosi in terza posizione. Il miglior tempo assoluto lo conquista Manuel Monni (Yamaha – 3C Racing) che con 1’44”59 conquista anche la pole della MX2 gruppo B. Seguono il finlandese Matti Seistola (Honda SRS Racing), l’unico oltre a Monni a scendere sotto l’1’45”, Matteo Bonini (Yamaha – Ciclone) e il giovane francese Paulin Gautier (Honda Team Martin). Nel gruppo A si distinguono il campione Antonio Cairoli (Yamaha De Carli) e, distaccato di ben due secondi, Davide Guarneri (Yamaha – Ricci Racing) che precede lo statunitense Bader Manneh (KTM – RSC) oggi in perfetta forma e il nuovo acquisto in casa De Carli, Alessandro Lupino. Giò Di Palma (Yamaha – Garboldi Racing) realizza il miglior tempo della Under 19 conquistando la prima posizione nel Gruppo B davanti a Mattia Ferri (Honda – Cairatese) ed Alessando Cavandoli. Nel gruppo A registra la miglior performance il leader di classifica Mauro Fiorgentili (KTM – Digital Foto Shop) davanti a Luca Pellegrini (KTM – Axo Silver Action) e Fabio Maggiore (Honda – USM Biesse). Domani ci attenderà una bella giornata di gare a partire dalle ore 8.30 col warm-up, mentre le prime manche partiranno alle ore 10.50 con la prima prova della Under 19, e alle ore 12.05 andranno in scena i maestri della MX1.