Motociclismo

Il Ministro Di Pietro al Presidente Sesti

Il Presidente della Federazione Motociclistica Italiana, Paolo Sesti, ha scritto al Ministro delle Infrastrutture, On. Antonio Di Pietro, chiedendo il suo interessamento per una possibile riduzione delle tariffe autostradali praticate nei confronti dei motoveicoli. La richiesta nasce dalla considerazione che i motociclisti ”sfruttano” e ”consumano” sicuramente meno degli automobilisti la sede stradale, mentre anche il servizio di assistenza generale è pensato per le vetture e i veicoli pesanti. Allo stesso tempo l’entità delle tariffe, come noto, è vincolata alle decisioni assunte dal Governo italiano. Qui di seguito, la risposta ricevuta dal Ministro. Gent.mo dott. Sesti, ho ricevuto la Sua nota con la quale ha chiesto di effettuare una revisione delle tariffe di pedaggio per i motociclisti, in aderenza a quanto già accade in altri paesi europei. Al riguardo Le comunico di aver sottoposto la Sua richiesta alle strutture competenti per assumere ogni utile informazione circa la fattibilità di quanto da Lei evidenziato. Sarà mia cura informarLa dell’esito di tale verifica. Cordiali saluti, Antonio Di Pietro.