Fuoristrada

I risultati del Trofeo Italia e dell’Italiano Femminile di Motocross

Il Ciglione Malpensa incorona nuove stelle con la regia del motoclub MV Gallarate. Nel Trofeo Italia MX2 tris d’assi con Lupino, D’Angelo e Bertugli, mentre nella MX1 applausi a Casucci, Torsiello e Rizzardi. Nel Campionato Italiano Femminile ovazioni a Michelle Indermaur e Chiara Fontanesi. Minicross Interregionale: svettano Lagaren, Bonini e Bertocchi tra gli Junior, Mercandino, Winkler e Sonzogni tra i Senior.


 


Sono nate tante nuove stelle nel firmamento del motocross che oggi hanno divertito il pubblico accorso in buon numero al Ciglione di Malpensa, nelle gare a cura del Motoclub MV Gallarate presieduto da Angelo Verona. Nel contesto del Campionato Italiano Femminile si è imposta una brillante e giovanissima amazzone di soli 13 anni, un autentico fenomeno. Si tratta di Chiara Fontanesi, classe 1994, parmense, grinta da vendere e vincitrice ieri di gara 2 della tappa tricolore dopo aver ceduto di pochi secondi in gara 1 agli assalti della più esperta 17.enne svizzera tedesca, Michelle Intermaur. E proprio il duello tra l’elvetica e l’emiliana ha tenuto banco, con un tifo affettuoso a bordo pista tra le protagoniste di una nuova specialità che sta facendo breccia nel panorama dell’Offroad a due ruote.


La Fontanesi, categoria femminile del minicross su Ktm, ha sfidato senza timori reverenziali in gara2 la più muscolosa elvetica su Yamaha. La Intermaur, in seguito alle ottime prove di ieri al Ciglione, consolida il vantaggio nel tricolore su Gloria Decarli (Honda), quarta ieri. Terza Stefania Padrini su Kawasaki. Ieri hanno guadagnato 50 punti Intermaur, Silvia Santagà 42, Stefania Padrini 40, Gloria Decarli 38, Eleonora Rivetti 38 e Barbara Bettinelli 30. Tra le ragazze del minicross applausi per Chiara Fontanesi (50 punti), ma anche per Floriana Parrini 44 punti e per una “bimba” di Gallarate che ha intenerito la folla per età, talento e resistenza fisica: si tratta di Elisa Bellinato, 12.enne in sella ad una Honda, con cui ha conquistato 40 punti.


 


Al Ciglione della Malpensa hanno entusiasmato i protagonisti del Trofeo Italia. In classe MX2, Under 21, due varesini su tutti a riscuotere ovazioni. Si tratta del vincitore Alessandro D’Angelo di Vergiate (500 punti nel risultato di giornata, vincitore) e di Mattia Ferri di Casale Litta (380 punti ieri, secondo). Entrambi hanno corso su Honda targata dal motoclub Cairatese, che ha trionfato per l’ennesima volta nella classifica a squadre. Terzo è giunto Fabio Maggiore (330), quarto Luca Fontanesi (270), quinto Danilo Musso (260). In MX2 Elite il marchigiano Alessandro Lupino (Yamaha) non ha avuto rivali: ha realizzato bottino pieno con 500 punti, con due vittorie di manche. Secondo Matteo Aperio (Suzuki, 420 punti), terzo Simone Baima Besquet (Suzuki, 310), seguito da Luca Derosa (Honda, 280). In Over 21 Davide Bertugli (Yamaha) ha preceduto Ubaldo Di Domenicantonio (Ktm) e Ivan Bedetti (Kawa).


 


In classe MX1 – Elite, Marco Casucci (Ktm) su tutti con due vittorie di manche, seguito da Giovanni Sommaruga (Honda, 380), Paolo Schneider (Honda,300). In classe MX1-Under 21, Fabio Torsiello (Honda) ha dominato la scena in gara 1 e 2, precedendo Alex Fossi (Yamaha) e Danny Gambarotti (Kawa). In MX1-Over 21 è Daniel Rizzardi (Honda) a conquistare 460 punti, proprio come Alex Girelli (Suzuki): i due si sono divisi le due manche, 3° Matteo Ferrari (Honda, 290), 4° Luca Pirovano (Honda, 290).


 


Nel Minicross Interregionale brillanti individualità di Davide Bonini (Honda) vincitore in gara 1 tra gli Junior davanti a Erison Lagarem (Suzuki) e Mario Bertocchi (Honda). Poi il forte Lagaren è stato più veloce di tutti in gara2. Ottimi Gianluca Deghi (Ktm) e Mirko Mainardi (Honda) del motoclub Cairatese. In gara1 Senior è Mirko Mercandino (Suzuki) ad aver preceduto Andrea Winkler (Ktm) e Ivan Sonzogni (Honda).