Fuoristrada

Grattarola tocca quota 17 nel CITO

Tanti i successi del pilota lombardo nell'Italiano Trial Outdoor

Si è tenuta ieri a Santa Fiora (GR), la terza tappa del Campionato Italiano Trial Outdoor. Nella TR1 si è imposto il solito Matteo Grattarola, ma i due giovani Filippo Locca e Luca Petrella lo hanno incalzato chiudendo in seconda e terza posizione. Ora nella classifica del tricolore comanda Grattarola con 15 punti di vantaggio proprio su Locca, mentre per il terzo posto sono a pari merito Daniele Maurino e Gianluca Tournour con 41 lunghezze a testa.

 

Nella categoria TR2 il successo va a Simone Staltari, che però rimane al quarto posto nella classifica generale comandata ex equo da Stefano Garnero (Jotagas) e Pietro Petrangeli (Beta). Gli altri successi sono firmati da Andrea Soulier (Beta) nella TR3 davanti a Michele Andreoli (Scorpa) e Giacomo Gasco (Beta).

Nella categoria TR3 Over, successo del valtellinese Giovanni Pizzini (Beta) che è il leader anche in campionato, davanti a Ivan Giovacchini e Stefano Donchi. Nel femminile vince la Trentini davanti alla Kasermann,mentre la tedesca Beaulm si deve accontentare della terza piazza. In classe TR3/125 terzo successo in altrettante tappe tricolori per Mirko Spreafico davanti a Carlo Alberto Rabino e Andrea Moretto. Nel raggruppamento TR4, prima vittoria del francese Philippe Bontemps che da anni partecipa al campionato italiano seguito da Pallisco e Prina.

“E’ stata una gara bella – ammette Grattarola sul podio -, ho fatto qualche errore ma alla fine la vittoria è arrivata. Sono a quota 17 successi e non ho voglia di fermarmi, spero solo di fare bene nel mondiale dove voglio dimenticare la trasferta di Germania”. Anche Locca è contento: “Questo secondo posto sul filo di lana mi porta al secondo posto in campionato ed è per me una bella soddisfazione”. “Dopo il secondo posto nel mondiale Trial2 è arrivato il terzo posto in Italia nella mia prima stagione da TR1”, commenta Petrella Jr. “Adesso bisognerà continuare su questa strada”.

Prossimo appuntamento con il CITO, a Santo Stefano d’Aveto con le due prove del 2 e 3 luglio.