Motociclismo

Ed.stradale: i Formatori FMI al 16° PADOVABIKEexpo-show

E’ stata caratterizzata da una attività intensa la presenza del gruppo di Formatori del Dipartimento Educazione stradale della Federmoto al quartiere fieristico padovano, grazie alle molteplici iniziative messe in programma con il Moto club Spinea.

 

Allo stand del Padiglione 3, insieme ai numerosi moto club locali, il Comitato Regionale Veneto FMI,  le Delegazioni Provinciale di Padova e Venezia, il gruppo del Registro Storico,  hanno richiamato l’interesse dei visitatori con le schede di indagine sulle conoscenze, da parte dei motociclisti, dei mezzi di protezione individuale e sulle nozioni generali per la loro sicurezza, con i test computerizzati dei tempi di reazione del campo visivo, con moto di particolare interesse del centenario Gilera.

 

Nella “saletta caffè” – Parliamo di… Moto, mezzi  e metodi per la sicurezza degli utenti  del mondo delle due ruote – la presenza con studi e immagini del Prof. Vittore COSSALTER docente di dinamica meccanica della moto dell’Università di Padova hanno richiamato l’attenzione dei visitatori, insieme agli interventi del Referente Regionale per l’educazione stradale Luigino Berlose e del Presidente del Moto club Spinea Luigi Faraon. 

 

A coordinare gli interventi, il giornalista Dario Bolognesi, interessanti le proposte di un coinvolgimento maggiore di tutte le forze per la indispensabile crescita  della sicurezza sulla strada del mondo delle due ruote  e la necessità di un centro studi riconosciuto dal Ministero dei Trasporti, sorretto anche dalla Federmoto, per arrivare  ad azioni concrete nei confronti dei problemi che interessano i motociclisti.

 

L’ente Fiera ha inoltre concesso un intero padiglione per la realizzazione di un campo scuola di guida sicura per i visitatori e le scolaresche, dove i formatori e istruttori del Moto club Spinea hanno avviato i ragazzi all’uso dello scooter e delle moto, messe a disposizione dalle Industrie Garelli  e dal conc. EUROBIKE di Padova.