Fuoristrada

C.I. Trial Outdoor – Grattarola vince anche a Montosio

Non c’è limite al peggio quando si parla di maltempo e la quarta  prova di CITO ha voluto battere anche questo record. A Montoso, provincia di Cuneo altitudine 1200 metri slm, il circus del trial ha subito nuovamente il freddo e la pioggia, in una giornata che a tratti ha offerto anche la neve.
Una gara sofferta per tutti: piloti , organizzatori e Ufficiali di Zona che hanno dovuto passare ore ed ore al freddo e sotto la pioggia, con un maltempo che ha impedito a tutti di godersi gli spettacolari panorami offerti da questo bellissimo percorso che ha avuto il punto più alto a 1500 metri di altitudine a la Ruccas, una stazione invernale ancora deserta in questo periodo.
In questo trial bellissimo, ma ancora una volta duro per tutti, ha svettato un bravissimo Matteo Grattarola (Gas Gas- Team Spea) che ha vinto entrambe la classifiche, aggiudicandosi anche l’Internazionale, dove l’unico straniero presente era il buon Jack Challoner, oggi però solo terzo. I suoi avversari sono stati, in gara 1 Daniele Maurino (Ossa – Rabino Sport) che l’ha tallonato da vicino e Francesco Iolitta (Montesa) che con la sua bravura anche questa volta ha fatto suo il terzo gradino assoluto di questa gara. Come sempre il mostro di regolarità è stato il bresciano Fabio Lenzi (Beta –Team 3D) che si è preso il posto d’onore alle spalle di un Grattarola che con questa gara ha consolidato la sua posizione di leader di campionato. Michele Orizio (Scorpa – Team SRT) è stato il migliore tra tutti quelli che non sono saliti neppure una volta sul podio, ma molto bene ha fatto anche un Luca cotone (Gas Gas – Team Spea) che per un’inezia non è salito su uno dei primi tre gradini. Una citazione per il buon rientro di Simone Staltari (Gas Gas – Team Rabino Sport) non lontano dalle posizioni di testa e forse pronto a rimettersi in carreggiata per stare tra i migliori.
Bellissima lotta nella TR2, dove il filotto di vittorie di Matteo Poli (Ossa) è stato interrotto da Filippo Locca (Beta- Team Locca Miglio) che l’ha battuto seppure di un solo punto. Exploit per il team Locca Miglio che ha piazzato sul podio anche Gianmaria Julita (Beta) che però ha navigato molto lontano in termini di punteggi.
Conferma invece per Riccardo Cattaneo (Ossa) che ha nuovamente vinto la TR3 davanti a Davide Zaccagnini (Beta –Top Trial Miton) e Daniele Tosini (Ossa). Ta i piloti della TR3 125 non ha avuto avversari il toscano Leonardo Valenti (Beta – Top Trial Miton) mentre nella Over Andrea Soulier (Ossa – Rabino Sport) questa volta ha dovuto cedere lo scettro a Michele Pradelli (Beta – Top Trial Miton) che seppure sul filo di lana è riuscito a batterlo su di un podio completato da Alessandro Brocco (Scorpa – SRT). Nella TR4 la vittoria è andata a Marco Bosio (Beta), mentre nella Over, come da programma ha vinto Valter Feltrinelli (Beta – Top Trial Miton). Ultima citazione per la categoria femminile dove come è standard quest’anno ha vinto Sara Trentini (Beta – Top Trial Miton) davanti alla Martina Balducchi (Scopra – SRT) e Elisa Peretti (Gas Gas).
Adesso il CITO va in ferie e lascia posto agli Assoluti d’Italia, il CIHT che prenderà il via in quel di Chiuduno in provincia di Bergamo il prossimo 10 giugno.