Fuoristrada

C.I. Minicross – Si va al Sud, in Basilicata per il 2° round

il circuito Comunale che ospiterà Round #2 dell’Italiano Minicross 2012 si trova davvero a Sud, in Basilicata, a due passi dal mare. Un bellissimo mare!

Mare a parte, questo impianto per le sue caratteristiche potrebbe tranquillamente trovarsi al confine con la Svizzera: hanno passione e competenza, giù in Basilicata, peculiarità che si possono “acquisire”. Mentre la Svizzera il mare non lo avrà mai!

Per carità, niente contro la Svizzera o l’Austria o qualunque altra nazione, ma questa è la nostra Italia. Tutta.

Così, in questa occasione la grande e qualificata “carovana” avrà l’onere e l’onore di scendere, e per questa volta, quelli che normalmente salgono, saliranno meno.

Siamo “solo” al secondo Round, troppo presto per individuare con certezza tutti i primi attori del torneo, per cui in questa fase i riferimenti parziali sono rilevabili esclusivamente dai risultati di Round #1, ed è probabile che altri nomi possano inserirsi nella competizione per i podi finali.

Debuttanti – visti in azione e tenuto conto dei risultati acquisiti, i tre giovani moschettieri Cristino (KTM Willy Team) 460pt, Bosio (KTM Cross Line Racing Team) 420pt e Barcella (KTM Academy 121) 380pt sembrano i più accreditati contendenti al titolo. Ma siamo solo davvero all’inizio e dunque è ancora presto per stabilire che nessun altro moschettiere non possa inserirsi nella lotta. Aspettiamo l’esito di questa seconda gara.

Cadetti – Facca (KTM Scuderia Milani) 500pt ha “dominato” a Ponte Egola vincendo entrambe le manche ed è primo in classifica a punteggio pieno. Ma Giuzio (KTM MBA) 340pt e Palanca (KTM Only Racing MX) 310pt sembrano in grado di tener testa a Facca per il futuro, e in particolare Malagola (KTM MBA), ottimo secondo al termine di una grande prova in gara#2, dopo che nella prima era stato penalizzato in partenza, potrebbe inserirsi nella competizione.

Junior – Facchetti (KTM Ufo Corse Maglia Azzurra Yunior) 500pt, al suo debutto ha fatto il pieno di punti ed è a stato il più veloce in pista di tutte le categorie durante la due giorni di Ponte Egola, riuscendo a vincere anche quando la partenza non è stata delle migliori! C’è stata grande lotta per il secondo posto che ha visto protagonisti Algati (KTM Perfini School MX) 295pt e Forato (KTM R.P.) 260pt. Ottima la prova di Zanotti (KTM MC San Marino), che però dopo il buon secondo posto in gara#1, non riesce sfortunatamente a replicare in gara#2 per problemi.

Senior – Grande equilibrio nella classe con più partecipanti. Vittoria in rimonta e primato per Ragadini (KTM RS garage) 370pt il quale vince la prima manche risalendo dal decimo posto, mentre nella seconda è quinto dopo la disastrosa partenza. Per 10 lunghezze, è secondo Lentini (KTM Scuderia Milani) 360pt. Ottimo debutto per lui: vince gara#2, superando a tre giri dalla fine Lauretti (KTM Scuderia Milani) 280pt, l’autore dell’Hole Shot Goldentyre, che fino a quel momento era stato al comando. Completano il podio Oteri (KTM UFO Corse Maglia Azzurra Junior) 340pt, Soave (KTM Bisso Galeto) 310pt e lo stesso Lauretti, a pochi punti di distacco. Lapucci (KTM A.M. Aretina), autore della Pole il sabato, nelle gare è stato protagonista di alcune sfortunate scivolate.

Barra a Sud per tutti, dunque, verso la Basilicata, a Montalbano Jonico, per Round#2 del Campionato Italiano Minicross 2012.