Moto d'Epoca

“Agosto d’Epoca”: un classico di successo

Al termine di “Agosto d’Epoca”, riportiamo di seguito il commento di Raffale Lanza e Renzo Montanari della Commissione Epoca FMI, sulla manifestazione che si è svolta lo scorso 30 agosto presso l’autodromo Daniel Bonara di Franciacorta.

 

“Agosto d’Epoca è stato  il fiore all’occhiello degli eventi dell’estate targata Commissione Epoca, rilevante per la qualità dei motocicli e dei piloti presenti. Tra le numerose moto iscritte al Gr3 e al Gr4 Regularity, infatti, si sono fatte ammirare TT1 e TT2 motorizzate Ducati, tutte originali e perfette, tra cui svettava una delle cinque TT2 realizzate dal telaista Moretti negli anni ’80, con motore Pantah 600 e di proprietà di Carlo Leoncini. Quattro ineccepibili Laverda Formula 500, habitué del Campionato Endurance, portate da Piero Laverda.  Uno stuolo di HD Raffreddate ad Aria, di tutte le cilindrate, di Albino Fabris  e del collezionista Mainetti, tra cui la celebre HD 391 Aria, originale, restaurata da Fabris e Bonfatti, su cui ha potuto eccezionalmente girare Renzo Pasolini Junior, figlio dell’indimenticato Renzo, sempre presente ai Meeting FMI. E, per finire, un gruppo infinito di Yamaha TZ di tutti i modelli e cilindrate.

 Alla buona riuscita dell’evento, quest’anno, ha contribuito non poco anche la novità, proposta dalla FMI, di accettare ai Meeting Epoca anche moto più recenti (fino alla metà degli anni ’80). Questo sicuramente ha dato nuova linfa alla manifestazione, che ha visto al Bonara un pubblico nuovo e più giovane, oltre a tanti nuovi appassionati di moto più vicine ai loro gusti. Se son rose … stanno già fiorendo!”