Fuoristrada

Weekend intenso per la Maglia Azzurra

Nel fine settimana sono in programma i Trofei delle Nazioni di Quadcross, Sidecarcross, Supermoto e Trial.

Sabato 23 e domenica 24 settembre la Maglia Azzurra FMI sarà impegnata in numerose competizioni a squadre nazionali che si disputeranno in Italia, Francia e Spagna. Un fine settimana intenso, durante il quale i piloti daranno il massimo per rappresentare il nostro Paese.

A Cingoli, in provincia di Macerata, il crossodromo Bartolomeo Tittoni ospiterà il Quadcross e Sidecarcross delle Nazioni. Si tratta di una manifestazione dai numerosi motivi di interesse, perché tra le quattro ruote saranno al via squadre extraeuropee: Argentina, Australia e Stati Uniti. 17 le Nazioni al via per il Quadcross of Nations, nove nel Sidecarcross. Nella prima disciplina l’Italia sarà rappresentata da Andrea Jr. Cesari, Mario Cinotti e Simone Mastronardi. Due le squadre azzurre presenti nella seconda; una formazione vedrà schierate le coppie Zeno Compalati – Lemuel Ravera, Hotmar Pozzi – Simon Walti, Ivo e Ivan Lasagna. L’altra Luca e Marco Bernardini, Andrea Gualatrucci – Alessandro Mattoni e Maurizio Mattoni – Giada Corsini. I biglietti per il pubblico saranno in vendita presso l’impianto al costo di 10 euro il sabato e 20 la domenica, oppure a 30 euro per tutto il week end, con lo sconto di 5 euro per i Tesserati FMI.

Nicola Montalbini, Commissario Tecnico FMI: “I piloti italiani arriveranno a Cingoli tra giovedì e venerdì. Sono in forma e molto motivati, quindi si prospetta una bella gara in entrambe le discipline. C’è molta curiosità per vedere all’opera i piloti extrauropei nel Quadcross, in particolare quelli statunitensi. Loro sono abituati a correre su piste veloci con terreni molto morbidi e salti più lunghi rispetto ai nostri, di conseguenza hanno una differente tecnica di guida. Sarà un evento da non perdere, anche perché quella di Cingoli sarà l’edizione con il maggior numero di piloti al via”.

 Sul circuito di Carole, località francese a pochi chilometri da Parigi, si terrà il Supermoto delle Nazioni. L’italia schiererà Edgardo Borella, Diego Monticelli ed Elia Sammartin per lottare ai vertici. La Maglia Azzurra torna a questa competizione dopo l’assenza del 2016 e vorrà certamente ben figurare. Favorita d’obbligo la Francia, padrona di casa e campionessa in carica, la cui Nazionale maggiore si presenterà in pista con Thomas Chareyre, Sylvain Bidart et Laurent Fath. Lo staff FMI si recherà a Carole domani mentre i piloti arriveranno venerdì, pronti per analizzare il circuito.

Massimo Beltrami, Commissario Tecnico FMI: “I ragazzi sono davvero molto carichi e pronti per scendere in pista perché vorranno lottare per i vertici. Monticelli si è appena laureato vice Campione d’Europa, quindi si è ripreso molto bene dopo la frattura alla mano destra subita in allenamento a fine luglio. Edgardo Borella – Campione Italiano di specialità – ed Elia Sammartin sono molto entusiasti e daranno il massimo. Venerdì studieremo la pista e sabato mattina ci sarà la presentazione delle squadre. Il tracciato non è particolarmente tortuoso, mentre l’asfalto è molto veloce”.

 Daniele Maurino, Matteo Grattarola e Gianluca Tournour; Alex Brancati, Elisa Peretti e Sara Trentini. Saranno loro i piloti delle due squadre italiane che parteciperanno al Trial delle Nazioni maschile e femminile. Dopo il raduno collegiale tenutosi a San Pietro Mussolino (VI) il 4 e 5 settembre, gli atleti arriveranno nelle prossime 24 ore a Baiona, in Spagna, dove si svolgerà l’attesa competizione. La ricognizione delle Zone si terrà tra domani e venerdì prima delle qualifiche del sabato mattina, a cui prenderà parte un solo pilota di ogni squadra. Nel pomeriggio poi, ecco il Trial delle Nazioni femminile mentre quello riservato agli uomini si terrà domenica.

Fabio Lenzi, Commissario Tecnico FMI: “Siamo in attesa di questa competizione in cui tutti i nostri piloti si impegneranno per rappresentare al meglio la Maglia Azzurra. Dopo le Operazioni Preliminiari e le Prove Libere del venerdì, sabato si entrerà nel vivo della manifestazione. Ad inizio mese abbiamo svolto un raduno collegiale molto positivo, ma adesso è ora di pensare alle gare cercando di puntare al podio con la formazione dei ragazzi e di migliorare le prestazione degli anni passati con le nostre atlete”.