Fuoristrada

Weekend “al lago” per gli Internazionali di cross

Dopo l’inizio scoppiettante in terra toscana, il circus del motocross internazionale si sposta in Umbria, sulle rive del lago Trasimeno. Sarà il crossdromo “Vinicio Rosadi” di Gioiella, frazione di Castiglione del Lago, ad ospitare il secondo dei sei round previsti.


 


Nemmeno il tempo di tirare un po’ il fiato e gli Internazionali d’Italia si ripresentano in pista a distanza di cinque giorni. Da Montevarchi a Castiglione del Lago il percorso è breve ma ancor più breve sarà stata questa settimana per tutti i team ed i piloti che al Miravalle avranno tratto delle indicazioni e avranno lavorato alacremente su uomini e mezzi per presentarsi a Gioiella, sul crossdromo intitolato dallo scorso anno all’indimenticabile “presidentissimo”, Vinicio Rosadi, gia ad uno step successivo in quanto a preparazioni tecniche e fisiche.


 


Indicazioni che soltanto la gara può fornire e di gara vera si è trattato durante il week end scorso a Montevarchi.


 


Si ripresenteranno in pista con voglia di conferma i vincitori e con velleità di vittoria, i vinti. Impegnato in gara in Francia, mancherà all’appello Joshua Coppins (Yamaha – Rinaldi) mattatore delle due frazioni disputate al Miravalle. Il neozelandese lascerà il testimone al suo compagno di squadra David Philippaerts che cercherà di sfruttare al meglio la possibilità di allungare in classifica generale. Chi deve giocoforza sfruttare al massimo gli insegnamenti tratti dalla gara scorsa è Antonio Cairoli (Yamaha Red Bull De Carli) che continuerà il suo apprendistato in sella alla poderosa moto da 450 c.c. in vista della stagione 2009, quando passerà alla classe regina per tentare l’attacco alla corona iridata anche in questa categoria.


 


Nella MX2 sarà “lotta continua”. I rampolli in sella alle piccole, ma potentissime 250 c.c. 4 tempi, si daranno battaglia ad ogni curva come gia ampiamente accaduto a Montevarchi e renderanno incerto il risultato fino al compimento dell’ultima tornata. Favori del pronostico obbligati per il perugino Manuel Monni (Yamaha 3 C Racing) che, oltre ad essere pilota di casa (abita a poche decine di chilometri dal tracciato) è stato abile vincitore della prima frazione disputata a Montevarchi. Alle sue spalle, ma con intenzioni bellicose e sete di rivincita troveremo Davide Guarneri (Yamaha Ricci Racing) che, testate le sue condizioni fisiche dopo l’oramai noto stop dovuto ad un infortunio, cercherà di migliorarsi ulteriormente dopo l’ottima gara del week end scorso.


 


A fare da terzo incomodo, tentando di portarsi alla vittoria come gia accaduto durante la scorsa stagione al Ciglione della Malpensa, troveremo Matteo Bonini (Yamaha Red Bull De Carli) che, “orfano” di Cairoli emigrato in MX1, dovrà difendere in casa De Carli, il titolo conquistato dal suo compagno di squadra la scorsa stagione. Impegnati in gara anche i ragazzi della Under 19 che rispetteranno il programma di gara inserito nel time table ufficiale mentre, per il neo nato Trofeo Monomarca KTM, si tratterà del battesimo ufficiale con la disputa della prima delle quattro prove previste.


 


L’inizio delle operazioni preliminari è previsto per sabato mattina alle 7,30 con le verifiche tecniche dell’under 19, dopodichè non ci sarà più respiro fino alla domenica sera.


 


IL BOTTEGHINO


Questi i prezzi dei biglietti:


Sabato – ingresso unico 10,00 euro


Domenica – intero 25,00 euro, ridotto (soci FMI e ragazzi fino a 14 anni) 20,00 euro.