Motociclismo

Venezia

Si è conclusa la sessione primaverile delle “Giornate della sicurezza” organizzate dal Moto Club Spinea – FMI nella provincia di Venezia. Complessivamente sono state effettuate cinque manifestazioni rispettivamente a Portogruaro, Venezia, Cavallino, Dolo e Spinea. Una sesta giornata fuori programmata, ritenuta indispensabile è stata proposta il 5 giugno con un incontro di sensibilizzazione denominato “S.O.S…INCIDENTI – Parliamo di sicurezza stradale attiva e passiva agli utenti delle 2 & 4 ruote”, che si è svolta “in casa” a Spinea, nella sala del Consiglio del comune del Moto Club organizzatore. Indubbiamente l’evento di maggior rilievo è stato quello nella città capoluogo, che ha anche avuto un considerevole riscontro di presenze, con circa 400 studenti e 60 tecnici ed istruttori a seguire i futuri utenti delle due ruote nei primi movimenti con lo scooter. Non da meno però le altre “Giornate”, con una presenza media di circa 200-250 studenti, la maggior parte dei quali in procinto di conseguire il cosiddetto patentino per il ciclomotore. Complessivamente sono stati contattati, nelle prime cinque giornate di lavori, circa 1.300 ragazzi, ed oltre un centinaio fra giovani ed adulti, hanno seguito l’incontro di sensibilizzazione S.O.S. – Incidenti Le “Giornate della sicurezza”, organizzate già da alcuni anni dal Moto Club Spinea, si propongono come una necessaria integrazione ai programmi di educazione stradale svolti nelle scuole medie e superiori, con particolare riguardo alle problematiche specifiche dei veicoli a due ruote, dal motorino in poi.