Fuoristrada

VENETO – 2° Meeting provinciale dei Moto Club

Il 7 ottobre, in Campo Marzo, splendido giardino di Vicenza, si è svolto il 2° Moto Meeting dei Moto Club provinciali, organizzato dalla Delegazione provinciale FMI Vicenza, in collaborazione con il Comitato Regionale FMI Veneto.

Circa 30.000 visitatori hanno arricchito con la loro presenza lo splendido giardino di Vicenza. A dare il benvenuto ai visitatori i due gazebo della Federazione Motociclistica Italiana e quello della “Città della Speranza” posti ai lati del bellissimo e grande arco del CONI che incoronava l’inizio del lungo vialone di Campo Marzo. La manifestazione è stata realizzata con lo scopo principale di raccogliere fondi per questa importante Onlus “Città della Speranza”, oltre a parlare di sicurezza stradale e far conoscere il mondo del motociclismo nei suoi molteplici aspetti.

Ai  lati e lungo tutto il percorso, i gazebi dei 42 Moto Club presenti, oltre a quelli dei concessionari, team ed a quelli del settore dell’abbigliamento e quant’altro,  per un totale di circa 70  espositori, dove presentavano le loro moto di tutti i tempi, di tutte le marche e di tutte le specialità, l’abbigliamento, mentre i restauratori di moto d’epoca facevano vedere il prima e il dopo di un restauro.

Si potevano ammirare gli ultimi modelli della Ducati, dell’Honda, della BMW, della Kawasaki, della Suzuki, della Beta, della KTM, della Triumph, i quad, vari tipi di ciclomotori oltre ad un notevole numero di interessantissime motociclette presentate dal Museo delle Forze armate di Montecchio Maggiore alcune dei primi anni del ‘900. La notevole quantità di moto d’epoca brillava della passione di centinaia e migliaia di appassionati  restauratori di questo importante tesoro che l’Italia.

Molto importante la presenza importante della polizia stradale e locale con mezzi ed uomini che facevano vedere vari tipi di incidenti, la loro ricostruzione e la loro dinamica; la  polizia locale con prova dell’alcool test e con  gli apparati di rilevamento della velocità, davano un segnale importante alla manifestazione sulla sicurezza.

Sempre per la sicurezza, era presente la FMI “Reparto Sicurstrada” Veneto, con i Formatori e Tecnici, che spiegavano i vari tipi di abbigliamento da indossare e come si va in moto con l’utilizzo di un simulatore presente per l’occasione e con dei computer, dove facevano fare delle prove attitudinali e di riflessi a tutti coloro volevano provare, mentre il personale dell’autoscuola di “Vicenza Ready 2 Go”  faceva la stessa cosa con un simulatore di auto.

Presenti inoltre gli uomini del Moto Club Trial Valchiampo, con un’area destinata al trial; a loro fianco in un’altra area gestita dal Comitato Regionale FMI Veneto, si sono svolte le prove per bambini su altri tipi di  moto.

La solidarietà e la sicurezza  non sono state le uniche cose su cui l’organizzazione ha voluto quest’anno puntare: infatti alle ore 15, nella piazzetta Esedra di Campo Marzo delle bellissime ragazze hanno sfilato per le fasce di Lady Vicenza, Lady Meeting, Lady Solidarity ; 20 ragazze dopo aver presentato vari tipi di abiti sono uscite con un giubbino  tecnico  per la sicurezza dei motociclisti. Sempre in questo settore le varie proposte della Vircos e della Record, sempre  importanti ditte vicentine nel settore dell’abbigliamento, completavano il settore sicurezza.

Una targa per ricordare l’amico motociclista Tonino Maestrello, stroncato da un infarto in sella alla sua moto durante una prova di enduro all’età di 42 anni, è stata donata dall’organizzatore Emiliano Barban alla moglie Cristina.

La consegna delle fasce alle vincitrici, la premiazione dei Moto Club presenti ed il taglio finale della torta con il logo della manifestazione, dava appuntamento a  i partecipanti e presenti al  5 ottobre del prossimo anno per il 3° moto meeting.

Grande soddisfazione da parte del presidente della Onlus  ”Città della speranza”, Stefania Fochesato che ha visto anche quest’anno scaturire da questa bella manifestazione, parecchio denaro per questa importante causa, la lotta contro la leucemia infantile.

La Delegazione provinciale FMI Vicenza ringrazia: Crisitina Longhin, Marco Bonollo, Pietro Bonanno, Michele Barban, Graziano Adami, Dario Corà, Loris Pegorin e Michele Campana oltre ai  vari ragazzi dei Moto Club Caldogno, Montecchio Brendola e Ducati Vicenza che domenica hanno curato la preparazione del meeting, ringraziando nel contempo per la presenza del motorhome della Vircos e del Team RM Racing di Roberto Marcolongo, sempre disponibili per questo tipo di importanti manifestazioni, oltre alla SPIDI ed alla Bellan & Giardina di Torri di Q.lo.