Velocità

Velocità Vintage – A Mores vittoria a Cirotto (1000) e Pinna (600)

Vittorie di Peppino Cirotto nella classe 1000 e di Tommaso Pinna nella 600, nel Primo Memorial Valerio Carta Dettori all’Autodromo di Sardegna di Mores, terza e penultima prova del Trofeo Sardinia 2012, Campionato Sardo di velocità su pista, e si confermano leader del campionato sardo.

Ha regalato spettacolo e emozioni la prima edizione del Memorial Valerio Carta-Dettori, terza e penultima prova del Trofeo Sardinia 2012, disputato ieri nel circuito dell’Autodromo di Sardegna di Mores. La gara ha visto il castellanese Cirotto (BMW S 1000RR) realizzare il miglior tempo in prova (scendendo per la prima volta sotto i 50 secondi con 49”763) e poi andare a vincere la gara.

Stessa cosa ha fatto il sassarese Pinna. Nelle prove cronometrate ufficiali della mattina era suo il miglior tempo con 50”493 e poi si affermava nella gara sui 18 giri della gara dando una dimostrazione di assoluta sicurezza nel controllare l’agguerrita banda di avversari prima di passare sotto la bandiera a scacchi davanti a Andrea Loriga. La manifestazione, organizzata dal Motoclub Autodromo di Mores in collaborazione con la Federmoto (Fmi) e il Comitato Regionale della Sardegna, ha offerto ancora una intera giornata di sfide spettacolari e di grandi emozioni con tutti i migliori bikers isolani impegnati a dare gas sulla pista di 1650 del circuito del “Franco di Suni”. Il castellanese Cirotto alla fine delle prove, dopo che aveva realizzato la pole position, chiudeva la sua sessione di prove con una rovinosa caduta. La sua partecipazione alla gara rimaneva in sospeso sino al via, con i meccanici che hanno fatto miracoli e lui che doveva stringere i denti per i postumi della rovinosa caduta. In gara la lotta in testa era tra lui e Giovanni Andrea Russu (vincitore della scorsa gara con la Yamaha R1). Alla fine quest’ultimo, dopo aver fatto segnare il miglior giro in gara con 50”259, accusava dei problemi meccanici e Cirotto vinceva facilmente davanti a Russu e al valido Edmondo Era. Più netto il successo di Pinna (Yamaha R6) nella classe 600. Dopo aver fatto segnare il  curvone, in fondo al rettilineo di partenza, era già nettamente avanti. Tentava di arginare la sua cavalcata vincente il nome nuovo del motociclismo su pista sardo, Andrea Loriga (Yamaha R6).

Era l’unico a seguire da vicino Pinna, che alla fine è sembrato accontentarsi di vincere senza forzarulteriormente. Loriga finiva a oltre 7 secondi e sul terzo gradino del podio andava Gianfranco Buscarino (Yamaha R6). Prossimo appuntamento, per la quarta e conclusiva prova del Trofeo Sardinia 2012, per il 28 ottobre.

Scarica la classifica