Turismo. Fine stagione positivo a S. Angelo in Vado

Nonostante il meteo si sia messo d’impegno per guastare la festa, l’evento di Sant’Angelo in Vado si è riconfermato ineguagliabile: un gran finale della stagione turistica al quale gli appassionati non vogliono rinunciare.

E così, tra venerdì 14 e domenica 16 ottobre, erano circa 3.000 le moto presenti nel borgo marchigiano noto per i tartufi e per le moto da corsa anni ’80 della MBA. Il Moto Club Tonino Benelli è uscito ancora una volta a testa alta da questa prova, con numerosi motociclisti esteri come ospiti d’eccezione e un numero di iscritti al motoraduno che, come lo scorso anno, ha sfiorato quota mille. Pochi in confronto ai partecipanti, ma comunque una cifra ragguardevole nel panorama del mototurismo moderno in cui si crede molto di più alla aggregazione di massa che al confronto fatto di classifiche e premi. La manifestazione ha comunque decretato un brillante sodalizio vincitore: il Moto Club laziale degli Scoordinati (la squadra era composta da 29 soci) davanti allo storico Moto Club La Balzana Città del Palio (di Siena), al Moto Club Piccole Dolomiti di Valdagno e ai Winter Bikers di Faenza. Per la Regione Marche, bella affermazione del Moto Club Senigallia.

Aggiorniamo e pubblichiamo la graduatoria del Trofeo Organizzatori 2016, che si chiude con 24.372 presenze registrate su 49 eventi titolati (con una media di 497,38 presenze per evento). Un inaspettato aumento rispetto ai dati del 2015 che, oltre a dimostrare quanto è vivo il settore del mototurismo federale, fa ben sperare per il prossimo futuro.

Trofeo Organizzatori 2016 al 17.10

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI