Mototurismo

Turismo Adventouring: “Harditaroad” Trento-Trieste in ricordo della grande guerra

La Harditaroad, organizzata dal Moto Club Anni Ottanta Offroad Group, il cui logo è una stella con i punti cardinali, che simboleggiano il Viaggio, il movimento in ogni dove, è una manifestazione mototuristica culturale di carattere non competitivo, caratterizzata da un itinerario Adventouring. I percorsi sono prevalentemente su fondo naturale (610 km dei 900 totali) ed alcuni in notturna. Saranno vietate le motociclette “specialistiche” e le motociclette con motore a 2 tempi.

Per questioni organizzative è stato posto un tetto massimo di partecipanti nella misura di 99 unità, suddivise in gruppi di tre elementi (33 gruppi) distanziati allo start 1 minuto l’uno dall’altro. Questo per non creare inutili quanto spiacevoli fenomeni di ingorgo lungo la tratta interessata.

Ogni partecipante sarà libero di gestire il proprio tempo, pur mantenendo la consapevolezza del gruppo. Se desidererà ammirare il panorama, rilassarsi sotto un albero, ristorarsi presso una baita o un rifugio, lo potrà tranquillamente fare.

E’ un viaggio questo, che lo metterà alla prova, che gli darà la possibilità di confrontarsi con le contingenze dei luoghi, ma non è una gara, non vi è classifica, viene chiesto solo di rispettare le tracce assegnate per facilitare all’organizzazione ed agli enti preposti la tempestività d’azione nella ricerca e soccorso in caso di emergenza.

Il ricavato, fatte salve le spese, verrà devoluto in beneficenza!

La manifestazione è internazionale non agonistica, di carattere storico e culturale, per dar modo di conoscere i luoghi, la storia, la cultura, ciò che è avvenuto in questi luoghi fra il 1915 ed il 1918.

Gli eventi bellici del 1915-1918 hanno lasciato una traccia significativa nel nostro territorio, e non solo, come nelle genti che hanno vissuto in prima persona quegli anni tragici di polvere e miseria. L’Harditaroad vuole favorire la possibilità di unire simbolicamente popoli che cent’anni fa si sono fronteggiati in aspre battaglie proprio su questi territori.

Quello che vorrebbero gli organizzatori, è che ogni motociclista, passando, notasse e si fermasse innanzi ai luoghi ove dimorano in silenzio i propri connazionali, l’inglese, l’austroungarico, il francese… l’italiano. Che faccia mente locale su ciò che è stato, che si senta unito ed orgoglioso di fronte alla propria bandiera, che tocchi con mano i luoghi dove si è combattuto; perché in quei luoghi ancora esiste lo spirito dei caduti.

La manifestazione avrà inizio venerdì 28 luglio 2017. Dalle ore 08.00 alle 14.00 si terranno le registrazioni dei partecipanti presso Touratech Italia, Via Maestri del lavoro 6, Trento.

Alle 17.00 è prevista la partenza ufficiale congiunta della seconda edizione HARDITAROAD Trento-Trieste 2017 dall’Aeroporto Gianni Caproni di Trento Mattarello.

Sabato 29 luglio 2017, dalle 05.00 alle 08.00, tutti presso il Sacrario Militare di Cima Grappa, area adibita a colazione con prodotti tipici locali. Dalle 11.00 alle 14.00 si raggiungerà il Campo d’aviazione Jonathan Collection, località Nervesa della Battaglia. Qui si consumerà il pranzo ed il relativo riposo. Briefing al momento.

Nel pomeriggio dalle 17.00 in poi, arrivo della versione “CORTA”. Essa è da intendersi conclusa, con l’arrivo dell’ultimo partecipante. Alle 22.00 partenza della Versione “CLASSICA” dal Campo d’aviazione della Jonathan Collection.

Domenica 30 luglio 2017, dalle 07.00 alle 08.00, si raggiungerà Spilimbergo per la colazione, presso un punto di ritrovo prefissato. Tra le 12.00 e le 13.00 si visiterà il Sacrario di Redipuglia con conseguente sosta.

Alle ore 17.00 arrivo a Trieste! Il transito sotto l’arco innanzi a Piazza Unità d’Italia determinerà il termine ufficiale del percorso, con conseguente proseguo fino al Molo 4 ove troveranno ristoro tutti i partecipanti. A seguire, consegna degli attestati di riconoscimento e buffet di prodotti tipici locali.

Per info:  http://www.anniottantaoffroadgroup.it/harditaroadtrentotrieste.