Fuoristrada

Trofeo Quad – Al via il primo pilota disabile

Tra i 140 piloti schierati in griglia di partenza alla prova di apertura del Trofeo Nazionale Quad FMI Racing Sprint Nord è intervenuto Andrea De Beni, portabandiera del Garpez Team, la prima squadra corse di piloti diversamente abili in Italia. Nuovo spazio ai disabili dal Comitato Quad FMI non solo nello sport: conto alla rovescia per l’Open Day del 24 aprile loro dedicato.

 

Da quando è stato istituito il Comitato Quad nel 2009 la tematica “Disabilità” è saltata in prima linea nei piani di lavoro della Federazione Motociclistica Italiana. Individuato il legame indissolubile che unisce i due mondi, quello dei diversamente abili e quello delle moto a quattro ruote, il Comitato ha pianificato un programma di iniziative finalizzate a restituire ai portatori di handicap l’opportunità di tornare o salire in sella per vivere la libertà del movimento.

In calendario manifestazioni che puntano ad avvicinare i disabili alla guida del Quad, oltre ad un impegno per l’inserimento graduale degli appassionati del cronometro negli appuntamenti sportivi targati FMI.

 

Domenica 28 marzo è da ritenersi una data storica per le velleità sportive dei disabili appassionati di Quad con la partecipazione di Andrea De Beni, pilota diversamente abile, ad una competizione ufficiale FMI: la tappa inaugurale del Trofeo Nazionale Quad FMI Racing Sprint Nord svoltosi a Recetto (NO).

 

Andrea De Beni portabandiera del Garpez Team, la prima squadra corse di piloti diversamente abili in Italia, avendo infatti ottenuto regolarmente la Licenza Sportiva Nazionale 2010, ha pertanto potuto prendere parte regolarmente alle due manche in programma per la gara di Recetto a bordo di un Kawasaki KFX 450, competendo nella categoria “Marce Amatori” dove si è classificato ventunesimo nella prima manche e al ventiduesimo posto nella seconda.

 

Andrea ha una disabilità congenita all’arto inferiore destro e per camminare ha obbligatoriamente bisogno di una protesi che toglie per correre, ma per divertirsi non ha bisogno di nient’altro oltre ad un Quad ed una pista off road: “Cross, fettucciati, enduro, rally, per me l’importante è solo correre in Quad!” – racconta Andrea – “Aver partecipato ha significato una vittoria personale e collettiva e averlo fatto con l’egida di FMI, in una manifestazione ufficiale, rappresenta un traguardo: è l’apertura della FMI verso le problematiche relative a noi diversamente abili. Mi auguro costituisca un precedente che venga seguito da molti altri disabili, a partire dai miei compagni di squadra”.

 

Il 24 aprile il Comitato Quad FMI, in collaborazione con la Commissione Tecnica FMI, metterà un altro tassello nella storia della disabilità, promuovendo una giornata di informazione e formazione in occasione del SuperQuadShow di Fano (PU): l’Open Day Quad FMI dedicato esclusivamente ai diversamente abili darà loro l’opportunità di un primo approccio alla guida del mezzo (sarà a disposizione un Quad Polaris Trail Boss allestito con presidi per disabili) e di conoscere le normative vigenti in tema di Patente A Speciale e di adattamenti del mezzo. 

Andrea De Beni, sarà l’Istruttore d’eccezione per seguire i partecipanti con consigli, prove statiche e dinamiche.