Velocità

Trofeo della Montagna 2008 – I risultati della Rocco-Cocconato

Sotto un vero e proprio diluvio si e’ aperta la seconda prova del Trofeo della Montagna 2008 organizzata dal motoclub Cocconato.


 


Una pioggia incessante ha accompagnato tutti i piloti dal venerdì alla domenica mattina ma,un cambiamento del meteo improvviso ha consentito di effettuare una seconda manche in condizioni di asciutto. In tale occasione, il pubblico e’ accorso numeroso, mostrando la solita passione che accompagna il mondo della salita. La vittoria del trofeo “primo classificato assoluto” e’ andata a Curinga che con il tempo di 1.23.56 l’ha spuntata su tutti. 133 gli iscritti di cui 24 moto d’epoca e 109 moto moderne,sono i numeri di una salita in salute. Un plauso va fatto ai paesani , i quali hanno accolto nei migliori dei modi il circus della salita.


 


Nella classe 125 si conferma lo stato di forma di Bleggi,che nonostante una prima manche dominata da Formenti e Coccellato, si e’ ripreso sull’asciutto andando a vincere la categoria. Al secondo posto si piazza il buon Formenti mentre terzo Coccellato che ,purtroppo,causa una caduta ,vanifica l’ottimo tempo realizzato nella prima manche.


 


Nella classe 250 vero mattatore sul bagnato e’ stato il bergamasco Erba ,infliggendo un distacco di quasi 7” all’inseguitore. Purtroppo, causa caduta in gara due,non e’ riuscito a vincere la categoria. Invece, chi non ha commesso errori e’ stato Testoni che con un’ ottima seconda manche si piazza a pari punti con Pieroni,giunto secondo. Terzo classificato Montalti.


 


In classe 600  duello sul filo del rasoio tra Prediali e Partigliani, con distacchi inferiori al decimo di secondo nelle due manche. A spuntarla e’ stato Prediali che,nella seconda gara e’ rimasto davanti a Partigliani per soli 5 centesimi. Terzo classificato Tarquini.


Nella classe Naked ottima prima manche di Federigi, sul bagnato il pilota toscano ha avuto la meglio su Musso,vincitore pero’ di gara 2. Ma,con la somma dei punti si aggiudica la categoria il forte pilota Viareggino. Secondo l’ottimo Musso e terzo Martini.


 


Nella classe Open la vittoria e’ andata a Manici, seguito a ruota da Curinga e dal fiorentino Lignite. Da sottolineare che, nella seconda manche, Manici non ha potuto conquistare la classifica assoluta a causa di un pilota piu’ lento ,episodio derivato dal fatto che il pilota parmense e’ stato penalizzato con una partenza dal fondo dello schieramento per un ritardo al via. Ma non per questo va sminuita la prestazione di Curinga, ottimo sotto tutti gli aspetti.


La classe Supermotard e’ stata vinta da Ravera conquistando entrambe le manche, seguito dalla “wild card” Ermondi, terzo Cuminetti. Ben 22 i partenti in questa spettacolare categoria che si addiceva al tortuoso tracciato di Cocconato.


5 i sidecar partenti che non hanno mancato di entusiasmare il pubblico accorso. L’equipaggio Sullo-Armanino ha avuto la meglio su Simon-Bardelli giunti secondi. Terzi Padoan-Arici.


 


L’appuntanebti e’ rinnovato per il 29 giugno con la gara Poggio. Valfredda organizzata dal moto club “Franco Mancini 2000”.