Fuoristrada

Tricolore MX1-MX2: ritorno alle origini

Round su due giorni e (come sempre) ottimi piloti

Sarà il crossodromo “Monte Coralli” di Faenza (RA) ad accogliere la prima tappa del Campionato Italiano MX1-MX2. Tante novità per questa competizione, ma anche un importante ritorno al passato: i sei round in programma non si disputeranno più su una giornata come l’anno scorso, ma su due. Il sabato sarà tempo di prove libere e cronometrate, la domenica fuoco alle polveri con tutte le gare.

Nella MX1 il campione in carica è Cristian Beggi (Yamaha SM Action Errezeta) che dovrà guardarsi le spalle dal suo primo avversario, il vice campione Pierfilippo Bertuzzo (Yamaha Italian Factory). Ancora più incerta la MX2, con tanti ragazzi pronti ad essere protagonisti: il campione Michele Cervellin (Honda Martin Technology) e Stefano Pezzuto (Yamaha Italian Factory) sono stati operati un mese fa alla clavicola e in questi giorni sono risaliti in moto. Il vice campione Alessandro D’Angelo sarà invece sulla KTM del team MRT mentre il giovane Davide Bonini si è accasato alla SDM Racing. Allo start ci saranno anche Andrea Cervellin – tornato alle corse dopo un anno di assenza – e Joakin Furbetta, del KTM De Carli Racinj Junior Team supportato dalla FMI.

Così come nel Supermarecross, anche i round dell’Italiano MX1-MX2 si chiuderanno con la manche Supercampione, che vedrà schierarsi al cancelletto i migliori dodici di ogni classe. E per iniziare in bellezza, la prima tappa della competizione (così come tutte le cinque successive) saranno trasmesse in diretta da Sportelevision (in streaming su www.sportelevision.it e in chiaro sul canale 182 del Digitale Terrestre) e su Sportitalia, con gli orari ancora in via di definizione