Fuoristrada

Trial – 26° Due Giorni della Brianza Trofeo Marathon (giorno 1)

Quasi cento partenti si sono presentati ai nastri di partenza della ventiseiesima edizione della Due Giorni Della Brianza, che quest’anno ha preso il via nel sempre lecchese ma dalla cittadina di Dolzago.


 


La bella giornata di sole e la temperatura primaverile hanno assecondato al meglio piloti e spettatori che si sono goduti una giornata di grande sport.


 


Occhi puntati naturalmente sulla categoria TOP, quella riservata ai piloti internazionali e ai migliori italiani, dove come gran favorito è partito l’inglese James Dabill, vincitore delle due precedenti edizioni di questa classica.  In effetti l’inglese, alla guida di una Montesa del Future Trial Team, ha messo subito un buon distacco tra il suo punteggio e quello degli avversari fino dalla prima frazione del mattino dove al suo solo punto di penalità ha risposto con sette il suo connazionale Michael Brown (Beta). Bene comunque gli italiano con Daniele Maurino e Fabio Lenzi a seguire a ruota.


 


La tappa del pomeriggio ha confermato la situazione con gli inglesi al primo e secondo posto della prima giornata, seguiti da Fabio Lenzi che proprio sul finire superava di poco Daniele Maurino, mentre Diego Bosis  (Sherco) era quinto ma più staccato, e comunque davanti a Michele Orizio (Scorpa).


Nella categoria SUPER vittoria del giovanissimo piemontese Matteo Rochon (Montesa) mentre tra gli ENTRY  Bruno Franco faceva pari al primo posto con Adolfo Cotone suo compagno di squadra con la Montesa.


 


Domani partenza per la giornata finale alle ore 8,3’0 me a seguire alle 10,30 la categoria Juniores con i ragazzi dagli 8 ai 16 anni.