Fuoristrada

TRENTO – C.R. Minienduro la cronaca della 3^ giornata

Nella terza tappa ospitata a Villa Agnedo (TN) si riconfermano mattatori i soliti Mattia Guadagnini tra i BabySprint, Matteo Panigas tra gli Esordienti, Federico Rossi tra gli Aspiranti 50 e Lorenzo Macoritto nella Aspiranti 85 nonché dominatore assoluto.

“Un sentito riconoscimento vanno in primis al Primo Cittadino di Villa Agnedo Mario Sandri ed all’assessore allo Sport Manuel Floriani che dopo tanti anni di assenza hanno riportato l’enduro in questi territori”. Con queste sincere parole l’instancabile Paolo Zordan braccio destro del Civezzano, moto club diretto dal padre Marino fa scaturire un lungo e sentito applauso tanto che il giovanissimo assessore Floriani ringraziando al microfono fa trapelare una comprensibile commozione. 

E’ proprio il caso di dire, bentornato enduro! Anche se si è trattato di Mini, le cose sono andate alla grande. Un piccolo gioco di parole per sintetizzare la splendida giornata inspirata ieri nel comune trentino, vuoi per la scenografica location immersa nel verde, vuoi la regia davvero impeccabile e cordiale, vuoi per la stabile presenza del presidente del Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia Mario Volpe che in compagnia del presidente del Comitato Trentino Giorgio Endrizzi presenti a bordo fetuccia sostenevano ogni pilota, vuoi per il graditissimo chiosco, insomma la giornata è davvero volata. Partiti alle 10.00 i concorrenti si sono fronteggiati per sei giri in un cross test adagiato su diverse tipologie di terreno mettendo in risalto le diversi tecniche di guida dei “piloti formato mini” complice la temperature decisamente estiva, a cominciare da qualche leggero saliscendi nel sottobosco, per continuare con alcuni metri in un torrente in secca per cui fondo pietroso ed infine tratti veloci su un morbido prato che con il passare dei giri è risultato abbastanza scavato per cui piuttosto insidioso. Neppure questo ultimo dettaglio ha creato disagi, basti pensare che solo due dei 36 partenti non sono riusciti a mettere le loro moto in parco chiuso. Davvero bravi e tenaci, il futuro dell’enduro triveneto è assicurato. A tutti i partecipanti è stata comunque consegnato una doveroso riconoscimento e poi tutti nelle fresche e limpide acque del torrente Chieppena per un briefing speciale!

In questo campionato cambiano le sedi gara ma non certo i protagonisti. Per la terza volta consecutiva è il friulano Lorenzo Macoritto a risultare il più veloce, aggiudicandosi  la classe Aspiranti 85. Come lui i due portacolori del moto club Gaerne Matteo Panigas tra gli Esordienti e Mattia Guadagnini tra i piccoli della BabySprint. Tornato alla vittoria anche Federico Rossi tra gli Aspiranti 50.

ESORDIENTI (’99-’00-’01) – sino a 65 2T e sino a 110 4T: non ha mancato l’appuntamento con la vittoria Matteo Panigas (KTM) che balza così alla base del podio di campionato a meno due punti da Mattia Leonarduzzi (KTM) ieri terzo. Ancora un argento per Davide Pellizzaro (Suzuki) che continua a guidare la classifica a punti.

BABYSPRINT (’00-’01-‘02’-’03) sino a 65 2T e sino a 110 4T:  davvero imprendibile Mattia Guadagnini, (KTM) sempre più solo in graduatoria, per Andrea Franzinelli (KTM) e il pilota di casa Cristian Valentini (KTM) tanto da staccarli ad oltre 5 minuti

ASPIRANTI 50 (’97-’98-’99-‘00) – sino a 50 2T e sino a 110 4T: seconda vittoria consecutiva per Federico Rossi (Fantic), alle sue spalle Luca Barbujani (Fantic) e Marco Massarotti (Hm-Honda).

ASPIRANTI 85 (’97-’98-’99-‘00) – da 55 2T a 85 2T e da 111 4T a 150 4T: li ha messi nuovamente tutti in fila Macoritto, unico pilota ad abbattere il muro del 1’54’’. Ancora un secondo posto per Alessandro Minisini (KTM), ottimo terzo Marco Volpe (KTM), piazzamento che gli regala provvisoriamente il bronzo in campionato.

Ora lunga pausa per il campionato dei piccoli che riprenderà dopo le vacanze estive, domenica 04 settembre a Trieste.