Fuoristrada

TOSCANA – Lettera aperta ai piloti del Campionato Toscano Minicross

Pubblichiamo questa “lettera aperta” ricevuta dal Coordinatore pro-tempore Minicross CoRe Toscana. Vorrei richiamare l’attenzione di tutti a serene considerazioni  auspicando una sana e “sportiva”  collaborazione in questa fase delicata del CoRe Toscana.

Il Comm. Straordinario CoRe Toscana

 

Cari piloti, gent.mi genitori e/o accompagnatori,

colgo l’occasione, in questi giorni che anticipano la quarta prova di Campionato Toscano Minicross, per scrivervi queste righe al fine di comunicare a tutti voi il disagio nel quale mi sono trovato in occasione della gara di Campionato Toscano Minicross in calendario a Ponte alla Chiassa il 20/06/10.

Mi spiace per quanto “successo” e mi rincresce non aver potuto ottemperare al meglio ai miei propositi/impegni ma, credetemi, tutto quello che abbiamo fatto (discutibile o meno) era rivolto al fine di portare a termine una manifestazione che purtroppo difficilmente si potrà recuperare in un immediato futuro.

Con molte difficoltà, ma avendo come scopo principale la sicurezza dei piloti ed addetti ai lavori, eravamo  riusciti fino a un certo punto a svolgere il programma stabilito poi, per motivi che non siamo stati in grado di superare, il prosieguo della manifestazione è stato annullato.

Il motivo dell’annullamento è stato dato prevalentemente dal fatto che alcuni commissari di percorso lamentavano la pericolosità di una possibile caduta di fulmini nelle zone a loro riservate (soprattutto nelle vicinanze della cisterna dell’acqua) ponendo di fatto in atto una situazione di pericolo insostenibile.

Il Direttore di Gara,  dopo aver chiesto anche il mio parere a riguardo, decideva la sospensione del prosieguo manifestazione per motivi di sicurezza.

A fronte della mia posizione di coordinatore, confermando la mia approvazione alla decisione del Direttore di Gara, ho cercato di dare spiegazioni relativamente alla situazione a tutti coloro che mi portavano i loro dubbi e dissapori in merito alle decisioni prese.

Questa vicenda mi ha veramente “scosso” e mia ha lasciato il cosiddetto “amaro in bocca”.

E’ sicuramente vero che sono “giovane” nell’affrontare questo incarico di Coordinatore pro tempore ma è ancor piu’ vero che mi sto muovendo in un settore molto complesso dove l’aver a che fare con l’incolumità dei partecipanti (giovani e giovanissimi) rende ogni decisione e ogni passaggio molto impegnativo.

Io mi sto impegnando molto e a fondo per fare del mio meglio e mi risulta difficile accettare che alcune persone, anche se poche, possano offendere la mia persona dandomi letteralmente dell’incompetente e invitandomi a togliermi dalle scatole al più presto.

Mi scuso con tutti coloro che si sono sentiti in qualche modo offesi dalle conseguenze delle nostre decisioni di far svolgere la manifestazione fino ad un determinato punto ma poi di averla sospesa e Vi invito ad un sereno dibattito per migliorare e far crescere tutti insieme questo meraviglioso sport.

Saluto cortesemente.

Stefano Parrini Coordinatore pro-tempore Minicross CoRe Toscana