Fuoristrada

TOSCANA – Impegno per la Sicurezza Stradale

Il Comitato Regionale FMI Toscana è attualmente impegnato nella realizzazione dei corsi per il “patentino” nelle scuole, dove la presenza di motociclisti Istruttori porta un contributo prezioso e specifico di conoscenze e di esperienze da trasmettere ai giovani ciclomotoristi.


L’attività degli Istruttori FMI si realizza anche in un fitto calendario, spalmato su diverse province Toscane di Giornate per la Sicurezza e l’Educazione Stradale con Prove Pratiche di prima guida per gli studenti di 3^ media e 1^ superiore. Il compito di questa attività è quello di sopperire alla carenza della Legge sul “patentino” che affida l’idoneità alla guida del ciclomotore alla risoluzione dei quiz senza nessuna prova pratica di guida. L’obiettivo è quello di contribuire alla formazione di nuove generazioni di utenti della strada dotati di maggiore coscienza comportamentale e di maggiore educazione alla legalità e alla circolazione.


Il 7 aprile “Giornata della Sicurezza” è anche un giorno di Prove di Prima Guida per gli allievi della scuola media G. Marconi di San Giovanni Valdarno (AR) e della scuola Primaria Montebianco di Arezzo; ma tante sono le scuole primarie e secondarie in cui sono impegnati dal mese di Marzo gli Istruttori FMI, fino a tutto il mese di Maggio, nelle scuole delle province di Arezzo, Siena, Grosseto, Massa Carrara, Pisa, Livorno, Firenze.


E’importante che ogni nuovo utente sappia che il Patentino (o la patente) non dà nessun diritto; consente solo la possibilità di guida di un mezzo a motore ma obbliga al rispetto del Codice della Strada. Ed è importante che ognuno assuma un comportamento alla guida che gli permetta di non diventare una statistica: la statistica degli incidenti stradali.


 


Per ulteriori informazioni:


Comitato Regionale Toscana FMI


Referente per l’Educazione Stradale


Giovanni Fiaschi


340/2501222