Velocità

Test a Misano. Occhio ai giovani

Conclusi i 3 giorni di prove. Appuntamento a Vallelunga

Il CIV 2016 riparte dai test di Misano, e lo fa dai suoi giovani talenti. Si sono conclusi i 3 giorni di prove al Misano World Circuit, per un Campionato che aveva evidenziato ancora nei giorni scorsi il suo valore sportivo. L’entry list del Mondiale STK1000 2016 vede infatti su 39 iscritti 21 italiani, quasi tutti con un passato nel CIV, mentre nella Moto3 iridata sono 11 gli italiani in griglia, di cui 10 cresciuti all’italiano, compreso quel Niccolò Antonelli vincente a Losail.

I test sono stati l’occasione per vedere da vicino i possibili talenti di domani, a cominciare dagli esordienti nella Moto3 dell’italiano e da Celestino Vietti Ramus che l’anno scorso ha dominato la Premoto3. “Stiamo lavorando molto sulla moto perché rispetto allo scorso anno la RMU è cambiata tanto – ha raccontato Vietti Ramus – soprattutto a livello di ciclistica. Abbiamo svolto un intenso programma di lavoro in questi tre giorni” commenta Kevin Zannoni, (Team Minimoto Portomaggiore), che parte dal suo “doppio” 2016: “Sta per iniziare un anno molto importante che mi vedrà impegnato nell’Italiano Moto3 e nella Red Bull Rookies Cup. Sono emozionato. Sarà sicuramente impegnativo, ma potrò stare tanto sulla moto, che è la cosa che mi piace fare. In questi giorni abbiamo lavorato sulle sospensioni e l’assetto della moto. Sono contento perché la Mahindra è agile e si guida bene, ma c’è ancora molto margine di miglioramento, soprattutto da parte mia”.

Clicca qui per leggere il resto della news