Moto d'Epoca

Tempo difficile a Montepulciano per la Regolarità Gr5 – La prossima a Montefiorino

Clima poco amico per l’enduro d’epoca in terra toscana: una pioggia abbastanza fitta si abbatteva infatti sul percorso costringendo la direzione gara a diversi cambi in corsa. La bellezza dei posti ripagava comunque  i partecipanti degli sforzi e delle difficoltà incontrate.


 


La classe più “anziana” per quanto riguarda le moto, la A, vedeva il solo arrivo di Valerio Signorelli nella 1, terzo posto assoluto nella categoria accorpata con la A2, mentre Gomboli e Torri davano forfait strada facendo. La A1 + A2 vedeva quindi la vittoria di Stefano Perani su Alberto Rittà che, dopo un inizio di stagione pieno di sfortuna, saliva sul podio interra toscana. Nella 3 oltre un minuto  e quaranta di vantaggio per Giancarlo Melli su Gialuca Corsini, sgranato chiudeva alle loro spalle Giovanni Cerri. Vantaggio netto anche per il vincitore della 4, Marco Bianchi, che regolava Giovanni Rungaldier e Riccardo Pirovano. Nella 5 distacchi più limitati invece tra Claudio Oriboni al comando e Armanni e Stagni a chiudere il podio.


 


Nella B1 il podio era per due terzi veneto con i padovani Brunino e Szathvary rispettivamente primo e terzo, seconda piazza per il lombardo Gamba. Nella B2, ricca di ritiri, Giuseppe Signorelli la spuntava con margine su Alessandro Rocchi mentre nella 3 ancora avanti la Honda di Marco Rossolato sulla Gilera di Curnis e la Guzzi di Artioli. Conferme dei solti noti quindi anche nella C. Pietro caccia si aggiudicava la 1 davanti a Massimo Galiani e Maurizio Bernardi mentre la 2 andava al milanese Zucca davanti a Pinoli e Perere. Per la 3 meno di due i secondi di distacco tra il vincitore Valsecchi su Marco Calegari, terzo Massimo Riva.


 


Una vera e propria ecatombe di ritiri colpiva quindi la C4 con Alessandro Gritti unico sopravvissuto mentre nella 5 Francesco Guerini la spuntava veramente per un soffio su Gualtiero Brissoni, più sgranato in terza piazza Gino Carraro. Per l’ultima classe della C, la 6, ancora Luca Murer con il coriaceo Bevilacqua a compilicargli la vita e Stefano Serra a completare il podio. La class riservata ai mezzi fino al 1981 partiva con la vittoria di Luciano Pecis nella 1, seguito sul traguardo da Invernizzi e Ortolani. Nella 2 era il turno di Luciano Tetoldini su Ettore Rivoltella e Renato Crivelli mentre la 3 era appannaggio  del tedescone Dubronner sui due Russian.Dominio abbastanza netto quindi nella 4 per Marco Bono mentre alle sue spalle divario di circa 4 secondi tra il secondo arrivato, Franco Converio, e Tullio Perego, la 5 era tutta nel segno di Tullio Viviani su Angelo Caldognetto e Sergio Gandolfi e relativi distacchi abbastanza simili. Nella sezione dedicata ai giovanissimi del Trofeo Testori, appena 1,69 secondi tra il vincitore Fabio Oriboni ed il rivale Klaus Diamante, il terzo gradino del podio andava a Gabriele Broglio.


 


Ultima nota sulle squadre che vedevano in testa il Grumello Vintage A (Gritti – caccia – Oriboni) sul Careter (Melli – Signorelli – Curnis), terzi gli alfieri trevigiani della Scuderia NTV A Rittà – Brunino – Rossolato, nella classifica Vaso spazio al Rodendo di Tetoldini – Viviani – Zanon seguiti sul podio dall’Oggiono (Bono – Perego – Turati) e dal Pino Medeot (Russian Giulio e Mauro, Fantini).


 


Scarica le classifiche


 


Classifica Trofeo Nazionale Regolarità Gr 5 Montepulciano


Classifica Trofeo Regolarità Gr 5 Montepulciano


Classifica Trofeo Testori Regolarità Gr 5 Montepulciano


Classifica a Squadre Vaso Regolarità Gr 5 Montepulciano


 


Prossimo appuntamento a Montefiorino il 31 maggio e 1° giugno


info tel e fax 0536 859759  cell. 348 2551839


mail stefano.bac@fastwebnet.it