Velocità

Talenti Azzurri protagonisti nell’ELF CIV ad Imola

Il Round 1-2 disputatosi all’Autodromo Internazionale ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola ha rappresentato l’esordio stagionale nell’ELF CIV (Campionato Italiano Velocità) per i piloti coinvolti nel progetto 3570 Talenti Azzurri FMI condiviso dalla Federazione Motociclistica Italiana e dalla Cooperativa RadioTaxi 3570. Ben 8 “Talenti Azzurri” si sono espressi ad alti livelli nelle classi Moto3 e Supersport 300, confermando la validità di un progetto rivolto alla ricerca e alla crescita di giovani piloti italiani nella velocità su pista.

Nell’ELF CIV Moto3 il protagonista del fine settimana risponde al nome di Edoardo Sintoni. L’alfiere del Team 3570 MTA ha conquistato pole position, vittoria in Gara 1 ed il 2° posto l’indomani in Gara 2, ritrovandosi in solitaria al comando della classifica di campionato a quota 45 punti. Proprio Gara 2 ha proposto un podio interamente monopolizzato dai portacolori 3570 Talenti Azzurri FMI con Nicholas Spinelli (Pro Racing Team) vincitore a precedere lo stesso Edoardo Sintoni (Team 3570 MTA) e Kevin Zannoni (MF84 Pluston Althea), tris di giovani promesse del motociclismo tricolore subito in evidenza al Santerno.

Sempre nell’ELF CIV Moto3 il fine settimana ad Imola ha visto Kevin Sabatucci (Team 3570 MTA) conquistare punti preziosi per la classifica, discorso analogo per due piloti al loro esordio assoluto nella classe Moto3 e coinvolti nel progetto Talenti Azzurri: il bi-Campione PreMoto3 (125cc 2 tempi e 250cc 4 tempi) in carica Leonardo Taccini (Miralux Pos Corse) e Gianluca Sconza (Team 3570 MTA), in costante ascesa per tutto l’arco del fine settimana centrando la top-15.

La classe Supersport 300 ha infine visto Marco Carusi e Nicola Bernabè, piloti schierati dal Team GP Project, ben figurare sul piano velocistico. La combattività espressa nelle due gare e rimarchevoli prestazioni cronometriche nelle prove hanno testimoniato il valore dei due Talenti Azzurri, attesi protagonisti per tutto l’arco della stagione 2017.

L’intera new sul sito talentiazzurri.it