Fuoristrada

Supermoto. Il punto

Numeri in crescita ad inizio 2016

A due settimane dall’inizio dell’International Series Supermoto, facciamo il punto sulla disciplina, che è tornata a crescere sia dal punto di vista nazionale che territoriale. A Viterbo, in occasione del primo round del Campionato, i piloti erano 118 e 1.600 gli appassionati arrivati sulle tribune. Un incremento del 20% in quanto a iscritti rispetto al 2015, quando già si ebbe un +50% rispetto agli anni precedenti. 

Per arrivare a questi risultati – e per mantenerli in futuro – la FMI e Offroad Pro Racing (promotore della manifestazione) hanno lavorato sulla semplificazione del mondo della derapata rendendola più accessibile e avvicinandola agli appassionati. A favorire il tutto poi, la presenza di campioni italiani e stranieri della specialità nonché di Max Biaggi.

A Viterbo nella categoria Supermoto si è dovuti ricorrere per la prima volta dopo tanti anni al gruppo B e nella Open si è arrivati ad un soffio dal fare altrettanto. Numeri in crescita anche nella Under 24 e nella On Road dove, in quest’ultima classe, troviamo al via nomi molto conosciuti, in grado con la loro presenza di “sdoganare” l’attuale Supermoto e farla conoscere ad un pubblico più ampio, contribuendone alla crescita.

Gli sforzi non sono mancati nemmeno dal punto di vista della comunicazione. Ad anticipare il primo round 2016, sei uscite pubblicitarie sulla Gazzetta dello Sport e tre sul Corriere dello Sport, uscite che hanno contribuito a richiamare i 1.600 spettatori paganti. Per alcune delle prossime gare, possibilmente a partire dal secondo round di Pomposa (FE) il prossimo 1° maggio, OffRoad Pro Racing ha richiesto alla Rai di inserire un format da 30’ in programmazione su Rai Sport1.