Fuoristrada

Supermoto a Battipaglia Chareyre alla riscossa

 La sua vittoria mancava da un po’. Ecco perché a Battipaglia (SA) è tornato in auge Thomas Chareyre. Nella terza tappa dell’International Series e Campionato Italiano Supermoto, il transalpino si è ripreso quel successo che gli sfuggiva dalla seconda manche del round inaugurale di Viterbo. In Campania non si è accontentato anzi, ha conquistato il gradino più alto di giornata grazie a due vittorie e 50 punti. Nella prima manche è andato in testa a cinque giri dalla bandiera a scacchi, nella seconda ha guidato la gara dall’inizio alla fine. Con l’en plein dell’ultimo week-end, Chareyre risale la classifica fino alla quinta posizione, con 80 punti e a -36 dal finlandese Mauno Hermunen. Lo scandinavo ha limitato i danni nel miglior modo possibile, chiudendo due volte secondo e lasciando dietro di sé Ivan Lazzarini, terzo in entrambe le manche e, nella generale, a soli tre punti dal leader dell’International Series. Il pesarese è stato il migliore dei piloti italiani davanti a Christian Ravaglia ed Edgardo Borella. Sesto di giornata, Petr Vorlicek.

Scendendo di categoria, nella S2 il dominatore è stato ancora una volta Diego Monticelli. Il marchigiano sa (quasi) solo vincere: in sei manche ha raccolto cinque successi, cedendo il passo a Yuri Guardalà solo nella seconda tornata di Viterbo. Proprio quest’ultimo, a quota 113 punti in classifica, è l’inseguitore più immediato del leader, che però guida con 143 lunghezze. A Battipaglia, Guardalà si è dovuto accontentare del 5° posto assoluto, preceduto dal finlandese Sami Salstola (2°), dall’azzurro Lorenzo Lapini (3°) e dal francese Thomas Gory (4°).

Una vittoria e un terzo posto sono bastati a Paolo Salmaso per aggiudicarsi la S3 nella prova campana. Proprio il terzo gradino del podio è stato fin qui l’unico “non successo” del pontino, che è in testa alla classifica con 32 punti di vantaggio su Domenico Ricchiari (145 a 113), due volte secondo. Marco Draghi ha conquistato la vittoria nella S4 grazie a due vittorie mentre, nella Junior, Lorenzo Promutico è alla terza esultanza stagionale.
 
Clicca qui per le classifiche