Fuoristrada

Spettacolo a Lazzate per la tappa del Trial dell’Europeo Giovani e Femminile

Grande successo della seconda prova di campionato Europeo Giovani e Femminile organizzata dal Moto Club Lazzate nell’omonima cittadina lombarda. Con oltre cento piloti iscritti e un pubblico molto numeroso, questa manifestazione si è svolta con grande regolarità nel contesto di una giornata caldissima. Ottimo il percorso predisposto che ha in parte ha interessato l’area Trial Permanente del Batù.


 


Nella categoria femminile grande vittoria della campionessa in carica la spagnola Laia Sanz (Montesa) che è riuscita a compiere due intieri giri del percorso a zero penalità. A seguire la tedesca Iris Kramer (Scorpa) che ha totalizzato 4 penalità contro le 10 dell’inglese Becky Cook (GasGas), lontana dalle prime con 19 punti. Prima delle italiane Alessandra Sbrana giunta 16esima. La genovese Martina Balducchi (Beta) è arrivata diciottesima. Entrambe le atlete fanno parte della Nazionale Femminile Maglia Azzurra che lotterà all’Isola di Mann (GBR) il 29 settembre per il Trofeo delle Nazioni.


 


La classe Internazionale Giovani  ha fatto registrare il successo dello spagnolo Pol Tarres  (Gas Gas) nipote del sette volte campione del mondo Jordi Tarres, che ha terminato con un solo punto, battendo il neozelandese Jake Whitaker (Gas Gas) che ha accusato esattamente le stesse penalità, ma impiegando un tempo di gara maggiore, ha dovuto soccombere allo spagnolo. Ultimo gradino del podio è stato assegnato al bravo italiano Gianmaria Julita (Beta) che ha preceduto l’altro nostro portacolori Federico Rembado (Gas Gas).


 


Nella categoria più numerosa, quella riservata al Campionato Europeo Giovani, la gara è stata combattutissima, con supremazia iniziale dello spagnolo Hector Molina (Gas Gas) il quale, dopo essere stato il leader per buona parte della gara, ha dovuto cedere alla fine la vittoria all’inglese Jack Challoner (Beta) che ha vinto con largo margine. Al terzo posto, lo spagnolo Francesc Moret (Gas Gas) che ha totalizzato 21 punti contro i ventidue del quarto classificato, il belga Maxime Warenghien (Sherco). Al quarto posto, dopo un’ottima gara tutta in crescendo, l’italiano Simone Staltari (Gas Gas) che ha preceduto il pilota della nostra nazionale FMI Maglia Azzurra, Luca Cotone (Sherco).