Fuoristrada

Speedway – Lonigo ospita il 1° Round del Mondiale Individuale

Ancora una volta la pista Santa Marina di Lonigo ospiterà una gara di Campionato del Mondo Individuale. Lo spettacolo offerto dai 16 partecipanti sarà di tutto rispetto ed anzi avrà il sapore di un’autentica battaglia per il passaggio al turno successivo dove solamente i primi 6 classificati avranno la possibilità di coltivare ambizioni di qualificazione ai Grand Prix del 2010.

Ci saranno nomi noti d’assoluto valore mondiale tra i quali spiccano quelli di Rune Holta, vincitore del Grand Prix di Goteborg dello scorso anno, Bjarne Pedersen, secondo classificato al Grand Prix d’Italia 2008 disputato proprio qui a Lonigo e Jesper B. Monberg laureatosi campione Europeo 2005 in questa pista.

A rendere la vita difficile a questi big ci saranno alcuni piloti giovani emergenti, ma non di certo inesperti. Esordienti nella pista di Lonigo ci saranno l’ Inglese Tai Woffinden, protagonista con il club di Wolverhampton, i due Australiani Troy Batchelor e Rory Schlein, entrambi con un ottimo pedigree e lo Svedese Thomas H. Jonasson, chiamato anche lui nel ruolo di riserva del Grand Prix di Goteborg di quest’anno.
 
Non possiamo di certo dimenticare gli altri piloti, magari meno noti al gran pubblico ma non di certo agli “addetti ai lavori” come i due Russi, Gizatullin e Povazny, vincitori a Lonigo con la loro nazionale un paio d’anni fa di una qualificazione mondiale, e i due Americani Kerr e Fisher, con quest’ ultimo apparso giovanissimo per la prima volta a Lonigo nel 2002.
 
Per ultimi, ma solo per dovere di cronaca e per poter dare loro il meritato spazio, i nostri centauri Guglielmo Franchetti. Mattia Carpanese e Mattia Tadiello.
Tutti oramai si aspettano da Franchetti il salto di qualità. Il pilota di Lonigo anche quest’anno è impegnato in Inghilterra con il club di Berwick, nel quale è l’indiscusso idolo dei tifosi per la sua grinta e spavalderia. Cosa dire invece di Mattia Carpanese. I numeri parlano a suo favore. Tre titoli di Campione Italiano Individuale consecutivi sono un bottino ragguardevole. Solo i miti della derapata Italiana Armando Castagna e Charlie Brown sono riusciti a fare di meglio. Ricordiamo come lo scorso anno il buon Mattia abbia mancato la qualificazione solamente dopo lo spareggio e dopo una condotta di gara tutta grinta e cuore.
Mattia Tadiello è invece alle prime uscite in ambito internazionale, ma una buona conoscenza della pista gli potrà essere d’aiuto in questa serata.
 
Appuntamento a tutti gli appassionati di speedway sulla pista leonicena Santa Marina a sabato 6 Giugno. Le prove libere, non obbligatorie, sono previste alle ore 15, mentre l’inizio della manifestazione è fissato alle ore 21.
 
Line-up completo:
1 Denis Gizatullin (Russia)
2 Guglielmo Franchetti (Italia)
3 Maks Gregoric (Slovenia)
4 Rory Schlein (Australia)
5 Tai Woffinden (Gran Bretagna)
6 Bjarne Pedersen (Danimarca)
7 Sebastian Ulamek (Polonia)
8 Mattia Carpanese (Italia)
9 Ryan Fisher (Usa)
10 Thomas H. Jonasson (Svezia)
11 Mattia Tadiello (Italia)
12 Kauko Nieminen (Finlandia)
13 Troy Batchelor (Australia)
14 Jesper B. Monberg (Danimarca)
15 Roman Povazny (Russia)
16 Chris Kerr (Usa)
 
17 Alessandro Novello (Italia) (riserva)
18 Andrea Baroni (Italia) (riserva)
 
 
Il Comitato Speedway ha inoltre ufficializzato la lista dei piloti che parteciperanno al primo ritiro ufficiale presso la pista di Potenza Picena (MC)di recente costruzione e omologazione FMI.
Il ritiro è previsto per le giornate di sabato 13 e domenica 14 giugno, i piloti convocati sono Mattia Carpanese, Mattia Tadiello, Mattia Cavicchioli, Andrea Baroni, Alessandro Novello, Alessandro Milanese, Guglielmo Franchetti.