Fuoristrada

Speedway: grande impresa dell’Italia nelle QualificazioniMondiali a Terenzano

 Sabato 5 luglio 2014 sarà una data che rimarrà ben impressa nella memoria dello Speedway nazionale, dopo lo sfavillante successo della Nazionale Italiana nel round di qualificazione mondiale disputato sulla pista di Terenzano (UD). L’ultima volta era stata dieci anni fa: era il 2004 quando il capitano Armando Castagna e i compagni di team riuscirono a qualificarsi per le fasi finali del mondiale a squadre.

Carpanese, Castagna, e Vicentin (Piloti Giovani Off Road Speedway) insieme all’esperto Covatti centrano una sofferta ma meritatissima vittoria dopo una gara che ha visto un iniziale predominio della favorita Germania. I tedeschi però non fanno i conti con la determinazione e lo spirito di squadra degli azzurri che dalla batteria 12 alla 16 recuperano alla grande: una vittoria di Castagna e una di Covatti, che sfrutta appieno il joker tattico conquistando 6 preziosissimi punti che, seguiti da un secondo posto, valgono l’aggancio in classifica provvisoria. Castagna si ripete vittorioso alla manche 17, mentre nella successiva Covatti cade quando è saldamente secondo. Ma Carpanese piazza la stoccata decisiva alla batteria 19 con un successo che garantisce il trionfo italiano, concluso con una convincente manche di Vicentin che strappa con i denti il secondo posto negli ultimi quattro giri dopo una serata poco fortunata. A fine gara tutti a squarciagola a cantare l’inno di Mameli in un tripudio di felicità.

I nostri portacolori voleranno il prossimo 26 luglio alle fasi finali della Speedway World Cup. Teatro dell’evento sarà King’s Lynn dove Australia , Inghilterra e Stati Uniti sono pronte alla sfida per l’accesso al successivo race off.

“Australia e Inghilterra saranno le favorite – spiega Armando Castagna, Coordinatore Speedway FMI -. Noi andremo in Inghilterra cercando di fare bella figura e per accumulare esperienza. Intanto a Terenzano siamo andati molto forte contro squadre importanti e per questo non posso che essere contento”.

  Classifica di gara: 1-Italia punti 36 (Covatti 15, Castagna 10, Carpanese 9, Vicentin 2); 2-Germania 33 (Smolinski 11, Huckenbeck 8, Kroner 7, Busch 7); 3-Slovenia 32 (Zagar 21, Conda 6, Voldrih 4, Stojs 1); 4-Russia 26 (Belousov 11, Gizatullin 8, Kudryashov 7, Gafurov NS).