Velocità

Sorprese e voglia di riscatto nel venerdì di Imola

Bezzecchi record in Moto3. Tamburini davanti in SBK

La SBK era in cerca di qualcuno in grado di fermare Pirro. Almeno al venerdì quel qualcuno è stato Roberto Tamburini. Sull’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, fresco del rinnovo contrattuale con Dorna per ospitare il Mondiale delle derivate di serie per i prossimi 3 anni, la pole provvisoria nella classe regina è stata del pilota BMW Moto X Racing gommato Pirelli, che già in gara1 al Mugello aveva battagliato a Pirro fino all’ultima curva. Nel caldo di Imola (asfalto a 56° gradi) Tamburini è stato l’unico a scendere sotto l’1. 50 con il tempo di 1.49.499. Dietro di lui la coppia di Aprilia Nuova M2 Racing, composta da Andreozzi 2° e dalla wild card Calia 3° (gommati Pirelli), con la 4° posizione conquistata da Riccardo Russo, in sostituzione dell’infortunato Barrier sulla Yamaha del Team GM Racing. Quinto e sesto posto per gli alfieri Barni Racing Team, con Goi che precede Pirro, reduce dai test MotoGP a Misano sulla Ducati GP15.

clicca qui per leggere il resto della news sul sito civ.tv