Mototurismo

Solidarietà e condivisione al motoraduno della Crosta Maritata a Gualdo di Macerata

Crosta maritata accompagnata dal buon vino locale della Cantina Lucarelli, questa la specialità enogastronomica che i soci del Moto Club dell’Urbe di Urbisaglia (MC) propongono ai mototuristi a colazione, per iniziare bene ed in allegria la giornata di domenica 3 settembre a Gualdo di Macerata (MC), sede del motoraduno Città di Gualdo, giunto quest’anno alla decima edizione.

La crosta maritata è un piatto tipico del maceratese; anticamente i contadini prendevano il pane raffermo lo passavano nell’uovo, maritandolo, e poi lo friggevano nell’olio extravergine di oliva di produzione locale.

Oltre alla degustazione, il motoraduno prevede un interessante giro turistico con aperitivo.  Si partirà da Gualdo e si percorrerà la strada panoramica che passa su tre colline, attraversando alcuni paesini limitrofi.

Sulla strada del ritorno a Gualdo, si potrà gustare un rinfrescante aperitivo nei pressi della Chiesa di San Girolamo, offerto dalla mamma di Roberto Virgili, un pilota di enduro e motocross tesserato FMI, deceduto 5 anni fa, all’età di 26 anni, a seguito di un incidente sul lavoro ed al quale è dedicato l’omonimo Memorial.

A seguire, per chi vorrà aderire, pranzo a Gualdo presso il Ristorante l’Infinito a Tavola, a base di prodotti tipici locali e carne proveniente da allevamenti del posto, al prezzo convenzionato di 20,00 Euro.

L’iscrizione al motoraduno per i tesserati FMI ammonterà a 6,00 euro, mentre i non tesserati pagheranno 8,00 euro.

L’evento gode del patrocinio del Comune di Gualdo e dell’Unione Montana dei Monti Azzurri, ubicati a margine della catena dei Monti Sibillini, dove svettano il Monte Vettore (tristemente famoso perché trasformato e stravolto dal sisma che ha colpito l’Italia Centrale), il Monte Bove, il Sasso Tetto e Pizzo Meta.

Gualdo di Macerata, come tanti altri paesi del maceratese, porta ancora i segni del disastroso terremoto che ha colpito le Regioni del Centro Italia. L’ultimo sisma di una certa rilevanza, è avvenuto di recente con epicentro proprio a Gualdo.

L’occasione del motoraduno è propizia, quindi, per recarsi in queste zone martoriate dai terremoti portando amicizia, solidarietà, condivisione, un pizzico di allegria e per testimoniare vicinanza morale, in modo da dare una mano a queste popolazioni che devono risollevarsi e riprendere a vivere nel loro meraviglioso territorio.

Così hanno fatto ad aprile trenta soci del Moto Club i Cani Sciolti di Selargius, in provincia di Cagliari, che hanno raggiunto in moto gli amici del Moto Club dell’Urbe offrendo cibo e prodotti tipici della Sardegna agli abitanti di queste zone, ma soprattutto la loro gioiosa compagnia.

Per info e prenotazioni: https://www.facebook.com/sandroattila/https://www.facebook.com/events/165784700632900/ – Andrea 338.9134470 – oppure 335.5416028   328.2722524 – motoclubdellurbe@gmail.com.