FMI

Si è concluso il Master in Ingegneria della Moto da Corsa

Una corsa lunga sette mesi. Si è conclusa sabato 27 maggio la quinta edizione del Master in Ingegneria della Moto da Corsa, il percorso formativo per gli ingegneri appassionati delle due ruote organizzato da Professional Datagest con il patrocinio della Federazione Motociclistica Italiana, di Confindustria ANCMA e della Fondazione Marco Simoncelli.

La bandiera a scacchi è sventolata al Museo del Patrimonio Industriale di Bologna, nel luogo che più di ogni altro celebra l’evoluzione tecnica e l’ingegno che hanno contribuito al mito dell’Emilia-Romagna Terra di Motori.Dopo i saluti di Antonio Campigotto, Direttore della Biblioteca e dell’Archivio del Museo, la Direttrice di Professional Datagest Vilma Febbroni ha aperto l’evento esprimendo la propria soddisfazione per i risultati raggiunti: 34 allievi, provenienti da ben 15 regioni d’Italia, hanno affrontato uno tra i percorsi di formazione più avanzati e specialistici del bike motorsport al fine di coronare il sogno di un futuro professionale nelle due ruote. Un sogno da perseguire attraverso la partecipazione a lezioni in aula tenute dai migliori professionisti del settore, ma non solo. Le visite aziendali presso Magneti Marelli Motorsport, Ducati, Galleria del Vento Raffaele Balli di Perugia e Andreani Group, le testimonianze dei manager dei racing team di Pramac e Yamaha Francesco Guidotti e Marco Riva, la giornata in pista all’Autodromo del Mugello sono solo alcune delle tappe che hanno costellato il percorso degli Ingegneri, che hanno così potuto coniugare le competenze teoriche agli strumenti più pratici e operativi.

Momento centrale della mattinata è stata la tavola rotonda dal titolo “Il motociclismo: sport di squadra o sport individuale?”. Alla discussione, moderata dal giornalista Luca Corsolini, sono intervenuti, oltre a Riccardo Savin, il Team Manager di Ducati Davide Tardozzi, il Responsabile Innovazione Veicolo di Ducati Pierluigi Zampieri, e il Consigliere Federale FMI Giancarlo Cavina, che ha ribadito il ruolo della Federazione nello sviluppo del movimento motociclistico in Italia e l’impegno nei programmi a supporto dei giovani di talento, siano essi piloti o tecnici.

La consegna dei diplomi agli Allievi ha poi suggellato la conclusione dell’evento e del Master, di cui sono già aperte le selezioni per la nuova edizione, in partenza a novembre 2017. Per ricevere informazioni sul Master e per inviare la propria candidatura è possibile visitare il sito www.professionaldatagest.it o contattare Professional Datagest al numero 051 220601.