Settore tecnico

Si è chiuso a Roma il secondo modulo del Corso di Formazione per Tecnici Sportivi

Da martedì 23 e venerdì 26 luglio, si è svolto a Roma, presso la Scuola dello Sport del CONI, il secondo modulo del Corso di Formazione per Tecnici Sportivi Federali di primo e secondo livello. Erano presenti 23 aspiranti tecnici di primo livello e 21 aspiranti tecnici di secondo livello.I primi hanno concluso mercoledì i moduli generali dopo aver sostenuto un esame di uscita. Coloro che lo avranno superato, svolgeranno il terzo modulo specialistico, previsto a settembre presso il Centro Tecnico Federale di Polcanto (FI). I secondi, invece,hanno terminato il percorso di formazione venerdì 26 luglio, quando hanno sostenuto a loro volta un esame che – se superato – permetterà l’accesso al modulo specifico. Chi vi prenderà parte, dovrà presentare un project work nel quale simulerà una lezione sui fondamentali della tecnica di guida relativa alla propria specialità.

Nei primi due moduli, lo staff didattico è composto da docenti della Scuola dello Sport e della Federazione Motociclistica Nazionale. Nel modulo specialistico – il terzo, che è suddiviso per discipline – i docenti apparterranno esclusivamente alla FMI. Questi gli argomenti trattati nei primi due moduli: metodologia dell’allenamento; metodologia dell’insegnamento; anatomia, fisiologia e biochimica; Metodologia dell’insegnamento sportivo; comunicazione.

Al modulo tenutosi alla Scuola dello Sport era presente anche Fabio Larceri, vice presidente della FMI e presidente del Settore Tecnico: “La presenza del Presidente del Settore Tecnico – ha dichiarato il Direttore Tecnico Generale, Giorgio Bonfigli – è stata molto importante per tutti i partecipanti ”. Il prossimo appuntamento con il Corso di Formazione per Tecnici Sportivi sarà, come detto, a Polcanto nel mese di settembre.