Promozione

Sfreccia…. A Brescia in sicurezza!

 Un mese di appuntamenti, rivolti ad un pubblico ampio e soprattutto ai ragazzi per portare la sicurezza stradale, la cultura del rispetto della vita propria e altrui in questo nuovo luogo di aggregazione. Gli appuntamenti si sono svolti tutte le domeniche di ottobre all’interno del Centro Commerciale Freccia Rossa in collaborazione con la Fondazione Marco Simoncelli Onlus e con il patrocinio del Comune di Brescia. Laboratori a tema “Sicurezza stradale” indirizzati ai più piccoli,  dal 20 al 26 ottobre  laboratori destinati alle scuola primarie e secondarie del territorio e comunque educazione stradale rivolta a persone di ogni età.

Sabato 18 ottobre era presente anche la FMI, che ha coinvolto più di 30 appassionati delle due ruote e della sicurezza in un clima sereno, di fronte ad un’utenza variegata formata da adolescenti minorenni e maggiorenni, adulti e genitori con figli o addirittura bambini. Le lezioni tenute dai Formatori di Ed. stradale avevano come tema l’importanza del rispetto delle regole e della distanza di sicurezza, i comportamenti corretti alla guida, la manutenzione e le conseguenze della manomissione del veicolo.

Il Referente regionale di Ed. stradale per la Lombardia, Rinaldo Batelli ha risposto alle domande dei ragazzi e fornito informazioni e consigli riguardo il corretto uso del casco, sull’importanza delle protezioni passive e della loro omologazione, sui temi della visibilità del motociclista e suggerimenti per l’acquisto dell’attrezzatura.

Sul campo appositamente attrezzato gli intervenuti hanno avuto accesso allo stand della vestizione dove hanno indossato i nuovissimi caschi gentilmente offerti al Dipartimento Ed.stradale Lombardia da CABERG, guanti, protezioni passive.

Presentato il Dipartimento di Ed. stradale FMI, sono stati condivisi i primi rudimentirelativi alla posizione in sella, delle braccia, mani, gambe e piedi, posizione dei comandi, regolazione specchietti, manovre per far salire e scendere il ciclomotore dal cavalletto e avviamento.

Affidati ciascuno alle cure del proprio Formatore gli utenti hanno iniziato a prender confidenza con l’acceleratore e i freni, affrontato i primi esercizi di equilibrio, partenza, frenata e curva che sono stati maturati per circa 30’ per turno di guida.

Entusiasmo, partecipazione, soddisfazione e anche un pizzico di sano divertimento nell’affrontare l’OTTO e lo slalom del circuito da parte dei ragazzi, degli adulti partecipanti, dei Formatori e degli organizzatori.

Grande è stato il consenso da parte dei genitori presenti, che si sono complimentati per i progressi conseguiti dai ragazzi nel corso della manifestazione.

Ottimo il lavoro dei Formatori di Ed. stradale FMI Cesare Locatelli, Ivan Pendenzini, Armando Cigardi e Vittorio Ballabio.

Il pomeriggio si è concluso con l’apprezzata visita al campo attrezzato di Paolo Beltramo, cronista sportivo e del campione motociclistico Marco Melandri che hanno percorso a piedi il circuito e seguito il Prof. Rinaldo Batelli che ha loro presentato le finalità, la metodologia e le attività del Dipartimento di Ed. stradale.

Clicca qui per le foto