Fuoristrada

Settore Tecnico – CTP New Entry Fuoristrada Co.Re Liguria

Se il buon giorno si vede dal mattino questo pare  davvero soleggiato, il nuovo progetto promozionale ideato dal Settore Tecnico Federale chiamato New Entry,  che la Regione Liguria sta testando,  ha dato i primi risultati sul campo.  
Il primo scopo era creare  un ambiente dove i bambini potessero sentirsi a proprio agio come a casa propria,   divertendosi, e questo è stato raggiunto con l’attenta preparazione  da parte del personale incaricato presente.
Il freddo -3 gradi del primo incontro ad Arenzano non ha fermato i primi avventurosi ed emozionatissimi bambini, ben 17  -.
Secondo appuntamento domenica 26 febbraio a Calvari con 25 bambini.
E’ negli obiettivi del STF evidenziare che la FMI non vuole rivolgersi esclusivamente a chi è dell’ambiente, ma a tutti,   con particolare attenzione proprio a chi  credeva di non essere pronto per l’accesso al motociclismo in fuoristrada.  
Con questa iniziativa tutti bambini e bambine hanno la possibilità di affacciarsi al nostro mondo. 
Personale qualificato, preparato ad aiutare con l’atteggiamento e le parole  giuste  i bambini  e sostenere nelle mille difficoltà e dubbi i genitori,  Personale FMI presente e disponibile, agevolando la formazione di gruppi di famiglie con lo stesso desiderio ma anche le stesse paure iniziali.
Prima di tutto far divertire i loro ragazzi, affidandoli ad una fstruttura organizzata, che vuole tracciare efficaci ed indelebili segni a futuri  sportivi del mondo del motociclismo, siano essi possibili campioni, che praticanti. 
La presenza del personale del servizio sanitario ha contribuito a tranquilizzare i genitori e parenti presenti,  tutto studiato perchè non sia un caso ma una situazione normale. 
E’ stata  creta anche una bacheca sul sito federale regionale per offrire occasioni per l’acquisto o lo scambio di materiali specifici,  che, come sappiamo nei bambini hanno poco tempo di utilizzo. 
Un ricco calendario è stato programmato, se il tempo ci darà ragione potrebbe ulteriormente arricchirsi. A loro che sono il nostro futuro, anche  istituzionale, è doveroso portare la massima attenzione.