Fuoristrada

Secondo appuntamento per il Campionato Italiano Baja a Melfi

Nuova location per il Baja Puglia & Lucania 08. Dopo essere stato disputato, per anni, a Potenza e in provincia di Matera, questa edizione si è corsa a Melfi, nel nord della Basilicata, nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 maggio.


 


Articolata su due tappe, la gara è partirà alle 12,01 di sabato 24 maggio dalla centrale Piazza Mancini di Melfi per disputare i tre settori selettivi di giornata di km 33,23 ciascuno. Domenica 25, partenza alle ore 9,01, con 3 settori selettivi da km 18,35 e due da km 17,10 e arrivo sempre a Piazza Mancini dopo aver percorso un totale di circa km 460,00 di cui km 188,94 di speciali. Due giornate di gare all’altezza di un campionata Italiano e ottimamente organizzate, con tracciati memorabili e panorami mozzafiato.


 


Prima Tappa:


La competizione dei quad prende il via affrontando per tre volte la speciale di San Fele. 33.230 durissimi metri che hanno visto per ben tre volte imporsi Alessandro Fontanazzi “Spiderman” su Yamaha 510 con il tempo di 32’31’’4 nella prima speciale, 31’14”2 nella seconda e 31’21’’2 nel terzo passaggio. Spiderman conquista così anche la prima tappa del “Baja Puglia & Lucania”.


Dopo un secondo posto nella prima speciale conquistato da Pier Luigi Rovegno, Polaris Outlaw 525, nelle ultime due è Tiziano Sette  a conquistare la seconda posizione. Un ottima prestazione quella di Sette, ma che non gli ha consentito di andare oltre il sesto posto  nella prima tappa a causa degli oltre 14 minuti di distacco accumulati nel primo passaggio. Secondo piazzamento, quindi, per Pier Luigi Rovegno con un distacco di 7’59” da Spiderman, seguito da Giammarco Fossà (Suzuki LTR 450), autore per due volte del quinto tempo ed un terzo nelle tre speciali. Da segnalare la quarta piazza nella prima tappa di Silvestro Paris (Polaris 525 KTM), rispettivamente 3°, 5° e 6° nelle tre speciali.


 


Seconda Tappa:


Il “Baja Puglia & Lucania” la domenica, per la seconda tappa, si è spostato sui duri percorsi Rionero e Rocchetta, rispettivamente 18.350 e 17.100 metri, per cinque speciali. Nei primi passaggi è una lotta a due tra “Spiderman” e Tiziano Sette, con il primo autore del miglior crono nella prima speciale, quella Rionero, seguito da Sette. Quest’ultimo, invece, conquista la seconda speciale, quella di Rocchetta, incalzato da Spiderman. Pier Luigi Rovegno (Polaris), terzo nella prima speciale ferma il crono prima di tutti nella numero 3, il secondo passaggio sui 18.350 di Rionero. Lo segue Enrico Cabrele (Suzuki LTR 450), mentre Spiderman e Sette sono solamente terzo e quarto.


Colpo di scena, alla quarta speciale non prende il via “Spiderman” per noie tecniche. Il miglior crono è, quindi, di Tiziano Sette, con la classifica di tappa 2 che inizia a delinearsi. Il pilota Honda è seguito da Pier Luigi Rovegno e da Giammarco Fossà. Sette fa registrare la migliore prestazione anche nella quinta e ultima speciale, seguito sempre da Pier Luigi Rovegno (Polaris), poi Cabrele e Fossà.


La seconda tappa vede vittorioso Tiziano Sette con un tempo di 1h26’01’’, seguito ad oltre 3’ da Pier Luigi Rovegno e da Enrico Cabrele. Subito sotto il podio Giammarco Fossà, Silvestro Paris ed Emanuele Silvestri.


 

 


Campionato Italiano Baja – QUAD – Classifica


Con due appuntamenti, quello di Cordenons con l’“Italian Baja” e quello del “Baja Puglia & Lucania” di Melfi, la classifica piloti quad dell’Italiano Baja vede in testa proprio Tiziano Sette, grazie alla vittoria nella prima tappa di Cordenons e nelle seconda di Melfi. Sette ha 80 punti ed è seguito da Spiderman che nonostante il ritiro nella seconda tappa del “Puglia & Lucania” si trova non 61 punti. Terzo a quota 40 è Pier Luigi Rovegno, grazie agli ottimi due “secondo posto” conquistati proprio a Melfi. Ad un solo punto da Rovegno, Giammarco Fossà, seguito nella classifica di campionato da Silvio Corso ed Enrico Cabrele.