Velocità

Savadori e Aprilia Campioni

Il binomio italiano vince la FIM Stock Cup 1000

Nel 2014 lo aveva perso all’ultima gara, quest’anno lo ha vinto sulla stessa pista teatro delle sue sfortune 12 mesi fa, quando cadde a poche curve dal traguardo e lo lasciò a Mercado. Lorenzo Savadori oggi a Magny Cours ha conquistato il titolo FIM Superstock 1000 in sella alla sua Aprilia del Nuova M2 Racing Team. Il cesenate in Francia  ha messo in pista freddezza e controllo, ottenendo un 8° posto che gli ha consentito di laurearsi campione con 22 punti di vantaggio sul più diretto inseguitore, Roberto Tamburini, e 43 sull’altro italiano Raffaele De Rosa.

In 8 gare, Savadori ha conquistato 4 vittorie, due secondi posti e un terzo, dimostrando una costanza che i suoi avversari non hanno avuto. “Oggi ero concentrato esclusivamente sull’obbiettivo” ha spiegato Savadori una volta diventato Campione. “La mia tattica in gara era quella di cercare di partire bene per fare forte i primi giri e cercare di sgranare il gruppo. A metà gara avevamo deciso che mi sarei potuto accontentare di una posizione più di confort, lontano dalla battaglia per la vittoria. A me non interessava vincere la gara anche se il mio passo mi avrebbe potuto permettere di lottare per la vittoria. Sono veramente entusiasta di aver portato a casa questo risultato che ripaga il team, Aprilia Racing, tutto il mio staff, i miei sponsor e la clinica mobile dei grandi sforzi che hanno fatto. Li voglio ringraziare tutti veramente di cuore. Grazie veramente a tutte le persone che mi sono state vicine in questa stagione importantissima”.

 

Lorenzo Savadori
Classe 1993, Savadori è Campione Italiano ed Europeo 125 nel 2008 con Aprilia, stagione che lo vede debuttare anche nel Mondiale di categoria con tre wildcard (Mugello, Misano e Valencia). Nel 2007 è vicecampione nella serie formativa Red Bull Rookies Cup. Partecipa nel 2009 al Mondiale 125, concludendolo al 26mo posto con 7 punti iridati. Tra le derivate di serie l’esordio è nel 2011, nella Superstock 1000, dove nella scorsa stagione si è laureato vicecampione dopo aver fatto parte anche del Team Italia FMI. Nel 2015 il pilota cesenate ha portato al debutto nella Superstock 1000 FIM Cup la nuova Aprilia RSV4 RF, con la quale ha raccolto 4 vittorie e 7 podi, risultati che lo
portano a vincere la Superstock 1000 FIM Cup nella gara finale di Magny-Cours regalando ad Aprilia il titolo Costruttori. Si tratta della prima vittoria nella categoria per Aprilia, già 7 volte iridata nella World Superbike.