Mototurismo

Sant’Angelo in Vado: dove il Mototurismo si fa grande

 Fine stagione con il sole (finalmente!) e con i grandi numeri del Motoraduno Internazionale del Tartufo, ovvero Sant’Angelo in Vado, nell’entroterra marchigiano. 

Un evento che chiama a raccolta i mototuristi con la M maiuscola, quelli abituati alle grandi distanze e ai quali, nebbia o anche pioggia autunnale non disturba più di tanto, per poter essere a Sant’Angelo in Vado. L’Organizzazione ( anch’essa a lettere maiuscole) fa il resto, coinvolgendo tutto il paese e aprendo le cantine monumentali, per accogliere al meglio i mototuristi. Il risultato è che sfioriamo i cento moto club FMI presenti e le iscrizioni arrivano a quota 1279, poco più dello  scorso anno.

Grande soddisfazione non solo dei partecipanti, soprattutto il migliaio già presente il sabato pomeriggio/sera , ma anche dell’Amministrazione del comune più importante d’Italia nella raccolta dei tartufi e del Moto Club Tonino Benelli, una colonna portante del mototurismo italiano.

Pubblichiamo le graduatorie, per la soddisfazione di chi a Sant’Angelo c’era. Complimenti ai club che sono risultati in testa alle stesse ( Amici di Strada per la regione e Scoordinati per l’extra regione). Con Sant’Angelo in Vado questa stagione difficile per crisi economica e meteo si chiude bene, benissimo, una bel arcobaleno nel cielo del mototurismo che fa ben sperare per la prossima imminente stagione.

Clicca qui per le classifiche

Clicca qui per il comunicato degli organizzatori