Moto d'Epoca

Salita d’Epoca in perfetta forma

Secondo appuntamento con il Campionato Italiano Velocità in Salita Epoca 2017. La gara ospitante è stata la Poggio-Vallefredda, svoltasi domenica 25 giugno sullo storico tracciato della Isola Liri-Arpino, che vide cimentarsi sulle sue curve tanti celebri campioni degli anni ’70. Circa 50 i piloti presenti piloti nelle varie classi, così suddivisi: 1 in Gruppo 3 Gentleman  Driver; 14 in Gruppo 4 Regolarità; 35 in Gruppo 5 Velocità.

In numerose classi la vittoria ha arriso ai piloti locali, sempre numerosi ed appassionati,  premiati sia dalla loro bravura sia dalla conoscenza del percorso. Nel Gruppo 4 la classe fino a 125 è stata vinta dal trentino Dal Monego. Nella classe fino a 500 il romagnolo Bosi, abituale dominatore della categoria, ha invece dovuto accontentarsi del terzo gradino del podio lasciando la vittoria al laziale Tedeschi, presidente del Moto Club  Segni. Al laziale Fabrizi la vittoria nella classe fino a 1000. Nel Gruppo 5 Velocità i toscani hanno ristabilito la loro storica supremazia, andando a vincere con Finelli la 175, Lombardi la 250 4T, Loncao la 250 2T, Leoncini la Vintage 86.

I  laziali si sono comunque difesi bene anche nella velocità, vincendo con Caschera la classe 500 4T, con Parravano la 500 2T e con Palleschi la Vintage 94.  Al trentino Baldessari è andata la vittoria nella 125 Sport, mentre il sidecar dei romani  Pangallo e Dal Bianco ha animato la propria classe richiamando come sempre la curiosità dei presenti, numerosi, appassionati e competenti. Il prossimo appuntamento con il Campionato diventa ora quello di Monzuno (Bologna), sull’Appennino tosco/emiliano, il 15 e 16 luglio.