Fuoristrada

S.A.E: seconda lezione a Treviso, 43 gli allievi

Anche nel secondo appuntamento S.A.E. di domenica 18 marzo a Mareno di Piave (TV) e presenziato raggiunta una quarantina di adesioni. A Presenziare anche un coinvolto Presidente del Co.Re.Veneto Luigi Favarato


 


Una soddisfazione dopo l’altra per S.A.E., che a distanza di due settimane dal trillo della “prima campanella” con la prima lezione a Colleferro (Roma) il 03 e 04 marzo, lascia il Lazio per giungere domenica 18 marzo in Veneto, nella piacevole provincia di Treviso dove ad attendere lo staff c’era nuovamente un gruppo di quaranta bambini desiderosi di balzare in sella ai piccoli mezzi firmati HM-Honda, proprio come in terra romana. E Allora viene da chiedersi, facendo riferimento ad una tra le frasi più comuni “se il buongiorno si vede dal mattino”, quanti aspiranti allievi si presenteranno al prossimo approdo fissato per mercoledì 25 aprile ad Iglesias in Sardegna e soprattutto nel corso della stagione visto che nelle due precedenti anni non si erano registrati quantitativi così alti e costanti? Questo avvio certamente non impensierisce il tecnico federale di settore Alessandro Comotti ed il responsabile Nico Bignami che anzi sorridono al futuro perchè questi dati abbracciano in pieno il credo che ha dato vita al progetto, ossia reclutare nuovi giovani cercando di far conoscere l’enduro, coinvolgendo possibilmente ad altri target oltre ai soliti appassionati.    


Domenica nel tranquillo comune di Mareno di Piave in località Campagnola le partecipazioni hanno raggiunto i 43 iscritti, un numero ragguardevole considerando la location nascosta rispetto al centro cittadino e che quindi non facilmente visibile dai passanti occasionali, ma non certo un numero inaspettato visto l’enorme e lodevole lavoro di pubblicità e promozione nei giorni precedenti allo stage svolto in primis dal moto club Conegliano nella persona di Dario Luigi, instancabile e dinamico presidente che ha ben pensato di promuovere l’evento attraverso un canale importante ed efficace quale i quotidiani locali. Unico docente a scendere in campo il tecnico Comotti, indaffaratissimo a dosare grinta e temperamento degli allievi, alcuni tra questi sono apparsi agli occhi dell’attento professore veramente preparati e con buone attitudini di guida tanto da essere incoraggiati a partecipare alla prima prova del campionato Italiano MiniEnduro che scatterà domenica 01 aprile proprio in terra trevigiana, nell’accogliente cornice del complesso ricettivo “Al Borgo” di Cison di Valmarino (TV). Inoltre folta presenza di bimbi “under 10” al loro primo giro in sella e questo rappresenta un altro traguardo per S.A.E. perché oltre a stregarsi della specialità è più facile il lavoro di insegnamento ed i margini di miglioramento nella guida accrescono.


Straordinaria presenza del simpatico Presidente del Comitato Regionale Veneto Luigi Favarato che ha abdicato altri impegni per raggiugere da subito il gremito campo-scuola e dove lui stesso ha potuto ammirare compiaciuto le acrobazie dei minipiloti “made in Veneto” non distogliendo mai lo sguardo oltre la fetuccia.


Altre nomi illustri nel circus dell’enduro che non sono riusciti a mancare all’appuntamento trevigiano, Guerrino Zanardo, main sponsor del team ufficiale Hm-Honda Zanardo e Federico Fregnan proprietario di Fantic Motor, che hanno affidato i propri figli all’atmosfera ed ai valori che S.A.E. riesce sempre a regalare ai giovanissimi ma anche ai genitori stessi, che ad ogni occasione manifestano la loro approvazione con numerosi ringraziamenti e complimenti allo staff.


 


Per maggiori info visita la sezione S.A.E.: http://www.axiver.com/endIta/2007/sae/sae.htm