Fuoristrada

Riunione Referenti CSAS – Polcanto, 19 Novembre 2011

Il Presidente della Commissione Sviluppo Attività Sportiva, Giovanni Copioli, ha presieduto una riunione con i Referenti della Commissione, utilizzata tra l’altro per un commento alla stagione 2011 e per condividere le novità della stagione 2012 gestita dalla Commissione stessa. Era presenti alla riunione: Andrea Bartolini, Carla Monatti, Aleandro Romagni, Walter Andreis, Rocco Lopardo, Mauro Armari, Andrea Borelli, Armando Sponga, Alessandro Maccioni, Corrado Mereu, Antonino Mancuso, Marino Zordan, Luca Cardoni, Rocco Zoccola, Paolo Forti, Massimo Caroli, Morena Coloccioni e Patrizio Antolini.

A seguire, una sintesi degli argomenti trattati.
Attività 2011. Il progetto Hobby Sport ha avuto un incremento notevole rispetto all’anno precedente: sono stati effettuati, alla data del 13 novembre, un totale di 493 corsi Hobby Sport, con una partecipazione di 27.046 partecipanti; sono state acquistate 12 moto LEM da minicross, per l’attività Hobby Sport, concesse in uso ai Comitati Regionali che ne hanno fatto richiesta; la collaborazione con Ufo Plast, di ampia e reciproca soddisfazione, ha permesso di utilizzare durante i Corsi apposito materiale di protezione (10 gomitiere, 10 ginocchiere, 10 guanti, 10 pettorine, 3 caschi). Inoltre, all’interno del Campionato Italiano Motorally si è svolto il Trofeo Sport, aperto alla partecipazione dei piloti con Tessera Sport: ad ogni prova dell’Italiano Motorally si è avuto un vincitore del Trofeo, al quale è stata concessa la possibilità di convertire gratuitamente la sua Tessera Sport in licenza agonistica. Alcuni partecipanti, estratti a sorte, hanno inoltre potuto avere l’assistenza da parte di alcuni Team ufficiali. Tutti hanno partecipato all’estrazione a sorte di un apposito montepremi, messo a disposizione da Ufo Plast e Goldentyre. In Lombardia è proseguita l’iniziativa con gli oratori, che ha visto alcuni corsi Hobby Sport dedicati ai bambini delle Parrocchie; inoltre, le numerose richieste ricevute hanno spinto il Comitato Regionale Lombardia a richiedere alla Commissione Sviluppo l’acquisto di altri 5 motocicli LEM. Simile iniziativa è stata portata avanti anche in Liguria, con il Progetto Vado in Moto, ed in Emilia Romagna. Realizzata anche un’ottima collaborazione con il Promotore FX Action, che ha gestito alcuni corsi in concomitanza con le proprie manifestazioni sportive.
Progetto Hobby Sport 2012. E’ stato presentato punto per punto il regolamento Hobby Sport 2012, in parte rivisto rispetto al 2011. Presentata anche la nuovissima Hobby Card, obbligatoria (per tutti coloro che non sono in possesso di Tessera FMI per il 2012) per partecipare agli eventi Hobby Sport. Questa “card” NON E’ una Tessera federale, ma è nata per avvicinare chi partecipa agli eventi Hobby Sport. La Hobby Card, nel corso dell’anno, si potrà convertire in Tessera Member o Sport, con un credito di € 10,00 sul costo della Tessera stessa. Fino a 14 anni compresi, la Hobby Card viene rilasciata a titolo gratuito, ma sarà possibile anche in questi casi passare alla Tessera Member o Sport, sempre un credito di € 10,00.
E’ stato ricordato ancora una volta che gli eventi Hobby Sport sono caratterizzati dall’assoluta mancanza di carattere competitivo e che nel 2012 non solo verranno vietate le rilevazioni dei tempi, le classifiche e le partenze, ma che qualsiasi violazione sarà comunicata agli Organi di Giustizia federali.
Altro aspetto importante, rispetto al 201,1 è l’introduzione dell’età minima per accedere ai corsi Hobby Sport: la partecipazione è aperta ai maggiori di 7 anni, ma nei casi in cui la gestione sia a cura di un Istruttore o un Tecnico FMI, possono partecipare anche i minori di 7 anni.
Corsi Promozionali di Avviamento Regionale. La Commissione propone anche per il 2012, ai Comitati Regionali che non abbiano già aderito, la possibilità di richiedere motocicli LEM Minicross per promuovere Corsi promozionali, gestiti direttamente dai Referenti regionali della Commissione.
Motocavalcate. Rispetto al 2011 viene eliminato il Progetto Hobby Sport, prima obbligatorio per garantire copertura assicurativa ai NON Tesserati. Rimane però la possibilità di ammettere anche i NON Tesserati, applicando una quota di iscrizione maggiore rispetto a quella “base” per i Tesserati e versando la quota di € 150,00 a giornata, per garantire loro copertura assicurativa. Viene applicata per tutti, Tesserati e non, la copertura assicurativa prevista nella Polizza (Tabella Lesioni A). Rimane la possibilità di prevedere le Prove Speciali, aperte solo ai Tesserati Sport ed ai Licenziati. Dal 2012 la CSAS non si occupa più di Gimkane e Motoraid, ma sarà comunque possibile assicurare anche i NON Tesserati, tramite apposita Polizza.
Hobby Park FMI. Si ricordano le caratteristiche dell’iniziativa. Si tratta di un’area chiusa che deve contenere al suo interno diversi tracciati per svolgere diverse discipline motociclistiche, come il motocross, l’enduro ed il trial. Lo scopo del progetto non è quello di creare delle riserve per coloro che praticano fuoristrada, ma favorirne comunque lo sviluppo e la promozione. L’impianto deve inoltre avere un’omologa “da allenamento”.
Attività Promozionale Territoriale. E’ stato illustrato il regolamento APT redatto per il 2012. Non ci sono novità eclatanti rispetto al 2011. Viene comunque ribadito che non sono possibili classifiche su più prove, ma la classifica deve essere circoscritta alla singola manifestazione.