Rievocazione di Ospedaletti. La magia di un circuito mitico

Circa 200 partecipanti tra cui alcuni blasonatissimi campioni, tante moto meravigliose, dagli anni ’20 agli anni ’70 che hanno scritto pagine di storia del motociclismo. Insomma uno stupendo mix nella quinta edizione della Rievocazione storica del celeberrimo Trofeo Motociclistico di Sanremo sul Circuito di Ospedaletti svoltasi il 3 e 4 settembre scorsi.Uno scenario unico in questo percorso che è uno dei rari casi in cui il tracciato è il medesimo utilizzato dal Dopoguerra fino al 1972 in cui ebbe luogo l’ultima edizione della corsa.Un percorso con strade che costeggiano il mare e si arrampicano fin sulla collina, dove oggi come allora spicca la violenta staccata del Piccadilly ed il caratteristico muraglione bianco della curva del Belvedere, senza dimenticare lo stretto ponticello del Mulino, o la lunga discesa con il mare che fa da sfondo che s’infila tra strapiombi e muri a secco.Un vero e proprio salto nel tempo ha riportato per due giorni la cittadina ligure ai fasti del passato. Lungo il tracciato si potevano ascoltare il potente rombo dei quattro tempi e il sibilo delle moto a due tempi o vedere appassionati e famosi piloti del passato. Quest’anno Ospedaletti ha avuto tanti partecipanti illustri. Tra i più acclamati il tre volte campione del mondo USA Freddie Spencer, che ha sfilato con una splendida Honda NSR 250 con cui spiccò la storica doppietta mondiale nel 1985, il sei volte iridato, il rhodesiano Jim Redman, ancora in sella nonostante abbia soffiato sulle 85 candeline, quindi altri campioni del mondo come il venezuelano Carlos Lavado, i nostri pluriiridati Eugenio Lazzarini e Pier Paolo Bianchi e tanti altri piloti illustri come Roberto Gallina, Gianfranco Bonera, i “baby” Roby Rolfo, Manuel Poggiali e Niccolò Canepa, con i più anziani Pieraldo Cipriani, Pietro Giugler, Giovanni Burlando, Gino Tondo, Mario Scalinci, Italo Piana, tutti con un sontuoso palmarès di titoli tricolore.

Clicca qui per leggere il resto dell’articolo su Motitalia, pag 46

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI