Fuoristrada

Riccardo Orsini Campione Italiano Aspiranti 50 MiniEnduro 2017

Con una prova di anticipo il giovane pilota della classe riservata alle 50cc, l’Aspiranti 50, Riccardo Orsini si è laureato campione italiano 2017. Il titolo è arrivato oggi, domenica 2 luglio, a Schia – PR –  dove si è svolta la seconda tappa del campionato MiniEnduro Maxxis valevole per la terza e quarta prova della stagione.

Trasferta impegnativa quella parmense per i 123 partenti che hanno sfoderato tutta la loro grinta nella due giorni marchiata #MiniEnduro2017 sfidandosi in due prove speciali davvero belle, tracciate lungo il pendio di una pista di sci, per quanto riguarda il Cross Test, e all’interno di un sottobosco per quanto concerne la prova in linea. Il tutto è stato ripetuto per cinque volte sia ieri che oggi, per un totale di quasi quaranta minuti di cronometrato. A segnare il miglior tempo nella due giorni di Schia è stato Simone Cristini (TM) che si aggiudica anche la classe 125 Mini. Alle spalle di Cristini, sia per quanto riguarda la classifica assoluta sia per la classe, terminano Elia Rigo e Andrea Spagliccia, rispettivamente su KTM e Husqvarna.

Come sempre bella e battagliata l’Aspiranti 85 con Daniele Delbono (Husqvarna) e Gabriele Pasinetti (Husqvarna) che conquistano una giornata ciascuno. Ieri, tra le impervie difficoltà delle prove speciali, a spuntarla è stato Delbono, mentre oggi ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio è stato Pasinetti. Terzo posto complessivo per il friulano Francesco Ross su KTM.

Doppietta invece nella Esordienti per Alberto Elgari (KTM) che fa sue entrambe le giornate mettendosi alle spalle nel day1 Davide Mei (KTM) e del day2 Pietro Degiacomi (Husqvarna). I due portacolori del Motoclub Gaerne si sono alternati il secondo e terzo posto nelle due giornate di gara.

Belli e spettacolari i Baby. I piccoli piloti hanno affrontato come i colleghi più grandi le due prove speciali per cinque volte sia ieri che oggi regalando una due giorni indimenticabile. Il più veloce è risultato il siciliano Pierpaolo Mosca (KTM) che sale sul gradino più alto del podio a Schia mettendosi alle spalle Manuel Savi (KTM) e Alessio Ricci (KTM).

Infine la categoria riservata alle squadre ha visto la vittoria del Motoclub Gaerne, primo classificato davanti al Motoclub Bergamo e al Motoclub Spoleto.

Un grande complimento va al Motoclub Parma che ha saputo mettere in piedi una gara bella ed impegnativa, caratterizzata purtroppo ancora una volta dal forte vento che ha interessato Schia nei giorni scorsi.

Ora per rivedere i giovani talenti dell’Enduro in azione non bisognerà attendere molto; l’ultima e decisiva tappa del campionato andrà in scena il 29 e 30 luglio a Vestone